La mummia – Il ritorno, perché la CGI è così brutta? La risposta definitiva

Torna questa sera, venerdì 10 novembre 2023 alle ore 21:04 su canale 20, La mummia - Il ritorno. Il film porta su schermo il personaggio del Re Scorpione (Dwayne Johnson), rimasto nell’immaginario collettivo per il pessimo utilizzo degli effetti CGI. Perchè gli effetti furono così brutti? Oggi, abbiamo una risposta.
Il cast de La mummia - Il ritorno nel poster del film

La mumma – Il ritorno è il secondo capitolo del franchise con protagonisti Brendan Fraser e Rachel Weisz. Il film torna questa sera, venerdì 10 novembre 2023 in programmazione tv in prima serata, alle ore 21:04 su canale 20. Il secondo capitolo segue ancora le vicende della bibliotecaria Evelyn Carnahan (Rachel Weisz), di suo fratello Jonathan, e dell’avventuriero Rick O’Connell (Brendan Fraser). Questa volta, però, Rick ed Evelyn hanno avuto un figlio. Neanche il tempo di adattarsi ad una vita meno “frenetica”, i due devono combattere due nuove minaccie: il ritorno di Seti e il risveglio del Re Scorpione.

Brendan Fraser ha portato su schermo un personaggio rimasto nell’immaginario collettivo del genere per anni. Poi, la scomparsa dall’industria, la malattia e la rinascita con gli Oscar. Quello del Re Scorpione (Dwayne Johnson) è invece uno dei personaggi rimasti nell’immaginario collettivo per una ragione meno felice: il pessimo utilizzo degli effetti CGI. Troppo artificiali, di bassissima qualità, le trasformazioni del Re Scorpione, ad ogni modo, non hanno impedito al secondo capitolo della saga di raggiungere alti incassi al botteghino. Oggi, tuttavia, ci chiediamo: perchè la CGI de La mumma – Il ritorno era così brutta? 

Finalmente abbiamo una risposta, e arriva direttamente dal supervisor degli effetti del film, John Berton Jr., che ha ripercorso in una recente intervista gli errori che, secondo lui, avrebbero portato ad una resa così negativa degli effetti digitali del film. “È stato un periodo piuttosto buio della mia vita… La cosa che più ha influenzato la creazione del Re Scorpione era il fatto che non avessimo effettivamente i riferimenti di cui avevamo bisogno. Questa non vuole essere davvero una scusa, è più una spiegazione del modo in cui i film vengono fatti, a volte. 

Abbiamo richiesto diversi elementi, avevamo bisogno di un giorno con Dwayne Johnson per fotografare la sua faccia , i dettagli degli occhi e tutto ciò di cui avevamo bisogno. Lui era davvero impegnato con la sua carriera da star WWE e questo non è stato possibile. Lo abbiamo avuto per noi per circa tre giorni in Marocco per girare le sue scene. Penso che se avessimo avuto tutti gli elementi di cui avevamo bisogno, l’animazione sarebbe stata migliore perchè effettivamente era concepita per essere un po’ da cartone animato […]. Sapevo che avevamo bisogno di altri riferimenti,  ma semplicemente, non siamo riusciti ad ottenerli”. 

La mumma – Il ritorno torna questa sera in programmazione tv. Nell’attesa, vi riportiamo anche alcuni dettagli e curiosità da ripercorrere sul primo capitolo della saga.

Facebook
Twitter