La maschera di ferro: una storia vera ha ispirato il film?

In onda questa sera in TV, La maschera di ferro è un film storico con protagonisti i famosi moschettieri alle prese con un nuovo intrigo alla corte di re Luigi XIV, tratto da uno dei romanzi di Alexandre Dumas che ha alimentato una famosa leggenda legata ad un misterioso prigioniero.
Leonardo DiCaprio in una scena del film La maschera di ferro

Intrighi di palazzo, avvincenti duelli ed un misterioso individuo il cui volto è nascosto da una maschera. Diretto da Randall Wallace, il film La maschera di ferro è uno dei tanti remake che hanno provato a trasporre su schermo uno dei romanzi di Alexandre Dumas, intitolato Il visconte di Bragelonne, che prosegue la narrazione delle gesta dei moschettieri. Le avventure di Aramis, Athos, Porthos e D’Artagnan passano però in secondo piano dietro alla curiosità di scoprire l’identità del prigioniero e la possibile veridicità storica.

Il film segue appunto il tentativo dei moschettieri di ribellarsi alla crudeltà e dai soprusi di Luigi XIV, il Re Sole. Per farlo il quartetto decide di compiere una vera e propria sostituzione al trono. Hanno infatti scoperto che un uomo è segretamente imprigionato e addirittura indossa una maschera. Questi, interpretato da Leonardo DiCaprio, secondo la nostra classifica in una delle sue interpretazioni meno apprezzate, è in realtà il perfetto sosia del sovrano, essendo il gemello tenuto da sempre segregato per impedire una guerra tra fratelli.

Filippo, così è chiamato l’uomo con la maschera. Ebbene, può sembrare una storia del tutto inventata ma in realtà il romanzo di Dumas è stato ispirato ad una leggenda che ancora oggi cerca risposta. L’esistenza di tale prigioniero è stata rivelata da Voltaire che, a sua volta imprigionato agli inizi del ‘700, scoprì che non molti anni prima un uomo era rinchiuso e spostato tra diverse carceri, indossando appunto una maschera.

Le supposizioni del filosofo ma anche degli studiosi successivi, hanno portato a determinare che certamente il prigioniero doveva essere a conoscenza di qualcosa o comunque rappresentare un pericolo, ma che per una qualche ragione magari affettiva non è stato eliminato. Per questa ragione è iniziata a circolare la leggenda che l’uomo sarebbe stato il gemello o anche il fratellastro del re, oppure un figlio illegittimo o ancora il padre naturale del sovrano.

Molte ipotesi ma ancora nessuna certezza, anche se la più attendibile, magari per fascino storico, è proprio quella raccontata dal romanzo di Dumas e ripresa ne La maschera di ferro. Il film andrà in onda questa sera 27 novembre 2023 alle 21.15 su La7, ma, se siete appassionati del ciclo dei moschettieri, quest’anno è anche uscito al cinema I tre moschettieri – D’Artagnan che abbiamo apprezzato e recensito.

Facebook
Twitter