La casa di carta 5: il professore saluta per l’ultima volta il set

La casa di carta 5 si avvicina, a questa splendida notizia però ne segue una agrodolce: il professore, Alvaro Morte, ha annunciato condiviso il video nel quale lascia il set per l’ultima volta, ringraziando e salutando tutti nel commento:

“Lasciando per l’ultima volta il set de La casa di carta. Non servono parole. Sono grato per tante cose, per tutto. Per i fan (la prima cosa, ovviamente), l’intero team di Vancouver Media e Netflix. E sono grato anche a te, mio caro Professore, Mi mancherà così tanto passare bei momenti con te. Grazie”

Ecco il post Instagram del noto attore:

https://www.instagram.com/p/COdlzmwIv6Y/?utm_source=ig_web_copy_link

La casa di carta 5, l’ultima stagione, sarà un appuntamento imperdibile. Andiamo a vedere, per chi non se la ricordasse, la trama della stagione precedente:

La quarta stagione riprende dopo la conclusione degli eventi accaduti nell’ultimo episodio della terza stagione, che avevano visto il personaggio di Nairobi rimanere gravemente ferito, a seguito di un colpo d’arma da fuoco.

Inizia, così, per i rapinatori, la fase di resistenza alla polizia all’interno della Banca di Spagna. L’obiettivo dei membri della banda è, infatti, quello di fondere l’oro, oltre che salvare la vita a Nairobi, in attesa che il Professore li aiuti. L’uomo, però, è in fuga nei boschi mentre Lisbona, da lui creduta morta, è stata in realtà catturata dalla polizia.

Sono numerosi gli eventi che accadono durante la quarta stagione, ma volendo fare un riassunto di quelli che sono i fatti più importanti si può dire che, nonostante il salvataggio di Nairobi da parte di Tokyo, la situazione precipiterà drasticamente in più occasioni.

E voi, cosa ne pensate delle parole di Alvaro Morte circa il suo addio al set de La casa di carta?
Vi è piaciuto questo articolo?
Fatecelo sapere nei commenti. Per questa ed altre news e per rimanere sempre aggiornati sul mondo del cinema attraverso focus, classifiche e recensioni, veniteci a trovare sul nostro sito: Ciakclub.
Facebook
Twitter