Kevin Spacey in lacrime: “Mi hanno pignorato la casa, sono in mezzo alla strada”

Piers Morgan Uncensored è il talk show del giornalista e conduttore che viene trasmesso sul suo canale YouTube. Dopo Martha di Baby Reindeer e un dibattito sulla guerra a Gaza, il presentatore ha invitato nel suo programma Kevin Spacey, col quale ha ripercorso le stelle e le stalle della sua carriera. Ecco il toccante racconto dell’attore!
Kevin Spacey durante un processo e nell'intervista a Piers Morgan Uncensored

Sappiamo tutti, ormai, che la vita di Kevin Spacey è stata spaccata in due fasi dai processi del 2017. C’è un Spacey prima delle accuse e un altro dopo di esse. L’uomo che vediamo nell’intervista al Piers Morgan Uncensored è sicuramente il Kevin Spacey della sua seconda vita, non quello del successo di American Beauty e House of Cards. Ma scopriamo cosa ha dichiarato nell’intervista di ieri!

L’intervista a Kevin Spacey

Nel corso della conversazione con l’intervistatore Piers Morgan – qui un’altra delle ultime sue celebri interviste – Kevin Spacey ha dichiarato con estrema commozione un dato di fatto sulla sua abitazione. “La casa è stata messa all’asta“, spiegando poi che si tratta del suo domicilio da 12 anni – dai tempi di House of Cards. Ha poi concluso con tristezza: “Non sono del tutto sicuro di dove vivrò adesso“.

Il resto dell’intervista ha riguardato – ovviamente – anche la questione dei processi e delle accuse di Spacey. Che gli sono costate l’esclusione da House of Cards, la serie che ha portato in prima persona al successo, e il passo indietro di Ridley Scott a proposito del film Tutti i soldi del mondo. Spacey ha ricordato come, ad oggi, non abbia ricevuto alcuna condanna ma – ciononostante – abbia subito l’infamia della spietata Hollywood, che non ha voluto dargli una seconda chance.

“Vivo in un’industria che fa dei discorsi sulla redenzione un vero e proprio vanto. Si parla sempre di dare un seconda possibilità e di restituire un posto in società a chi è stato ingiustamente accusato oppure è uscito di prigione, ma quando tu sei parte dell’industria dell’intrattenimento questa nuova occasione non ti viene offerta. Si tratta di una situazione assurda e spero che presto prevalga il buon senso”.

Ad oggi l’unico processo aperto per Kevin Spacey riguarda le accuse di danni psicologici, espresse da un uomo nei confronti dell’attore nel 2022. Il dramma dell’attore de I soliti sospetti avrà un punto di arrivo? O la condizione dell’attore – con adesso anche la casa all’asta – andrà solo peggiorando?

A giugno dello scorso anno Kevin Spacey era ottimista sul fatto che a fine dei processi sarebbero arrivate nuove assunzioni. Oggi sembra molto più disilluso e ferito. Noi ci auguriamo il meglio per lui!

Facebook
Twitter