Jordana Brewster: “Paul Walker mi convinse a saltare da un tetto”

Jordana Brewster, Mia Toretto in Fast & Furious, ha parlato di Paul Walker, il cui ricordo è ancora molto vivo in lei, nello specifico nel contesto di una particolare scena nella quale è saltata da un tetto nel celebre franchise:

“Non sapevo che saremmo saltati giù dai tetti delle favelas. Justin, il regista, è stato intelligente nel non dirmelo prima perché sono un po’ ansiosa: se mi avesse detto “Okay, tu e Paul salterete da un tetto”, io avrei risposto “No, no, no. Per favore, usa una mia controfigura, io non voglio farlo!’. Quel giorno dovevo ancora ambientarmi sul set, stavamo girando a Porto Rico e mi avevano messo a un certo punto un’imbracatura: ‘A cosa serve questo?’ ho chiesto. E quelli dello staff mi hanno risposto ‘Oh, beh, stai saltando da un tetto e devi indossare l’imbracatura con una corda attaccata.'”

L’attrice ha raccontato poi  come Paul Walker l’abbia aiutata a vincere la paura di saltare da un tetto:

“Paul era così dolce con me” ha continuato Jordana. “Paul mi disse: “Ti ho preso la mano. Non essere nervosa, sarà fantastico“. Invece quando ho rivisto il film, c’è un momento preciso in cui la mia faccia è come… Beh, puoi vedere quanto fossi tesa! Avrei dovuto fare un’espressione più forte o ricorrere alla CGI, ma non è andata così. Mi sono anche spaccata la mano su quei tetti. Stavamo saltando di tetto in tetto e uno era incastrato in modo articolato, così mi sono tagliata, avevo bisogno di punti, ma Justin mi ha detto di tenermi una benda sulla mano: non era Computer grafica!. E mi ha detto ‘Questo è il tuo attestato d’onore.'”

E voi, cosa ne pensate di Jordana Brewster?
Vi è piaciuto questo articolo?
Fatecelo sapere nei commenti. Per questa ed altre news e per rimanere sempre aggiornati sul mondo del cinema attraverso focus, classifiche e recensioni, veniteci a trovare sul nostro sito: Ciakclub.
Facebook
Twitter