John Q, una storia vera ha ispirato il film con Denzel Washington?

John Q andrà in onda stasera 9 Dicembre e racconterà il dramma di un operaio povero che fatica a permettersi le cure per la sopravvivenza del figlio, affetto da insufficienza cardiaca. John arriverà a commettere un gesto eclatante pur di farsi ascoltare da un ospedale che non sembra essere molto d’aiuto. Esiste un caso di cronaca simile ai fatti narrati dal lungometraggio.
Denzel Washington nel ruolo di John Quincy Archibald in una scena del film John Q

John Q parla degli sforzi disperati di un padre che tenta di salvare il figlio affetto da una grave insufficienza cardiaca. Il film è tratto da una storia realmente accaduta? Seguono alcuni SPOILER sulla trama del lungometraggio che andrà in onda stasera 9 Dicembre su Iris alle 21.10.

John Q racconta le vicende di John, interpretato da Denzel Washington, un operaio che nonostante i problemi economici, vive serenamente la propria vita. Un giorno il figlio viene colto da un malore improvviso per poi scoprire che per sopravvivere è necessario un trapianto di cuore. 

Tuttavia, nonostante John sia disposto a qualunque sacrificio per lui, le circostanze e l’ospedale sembrano ostacolare le cure per il giovane: il padre furioso, quindi, prende in 

ostaggio l’intero edificio con una pistola. Il film non è direttamente tratto da una storia vera ma esiste un caso di cronaca che si avvicina agli eventi narrati dal lungometraggio.

John Q in effetti racconta degli eventi simili al caso di Henry Masuka: un altro padre che si era sentito costretto a estrarre una pistola per salvare il figlio malato. Durante la vigilia di Natale del 1998 l’uomo si era recato in ospedale ma non aveva trovato personale di turno: dopo aver puntato l’arma contro i dottori presenti è stato eliminato dalla polizia di Toronto.

La somiglianza tra il film e il caso di cronaca sono diverse: un padre che lotta per salvare il figlio a costo di prendere in ostaggio delle persone e un ospedale che non può essere d’aiuto. Sia John che Henry non hanno intenzione di fare male a nessuno (la pistola di Henry era scarica).

John Q è un esempio di film che “legge” i giornali per dare forma ai propri eventi. Nel lungometraggio John diventa una sorta di eroe tra i criminali, perché nonostante venga arrestato riesce a salvare il figlio. Daniel Washington, che probabilmente rivedremo nel nuovo e attesissimo film di Ridley Scott, ha dato il meglio di sé nel vestire i panni del protagonista e questo ha potenziato l’impatto emotivo della storia raccontata da John Q.

Se vogliamo John Q rappresenta una critica al costoso sistema sanitario americano, raccontando la tragica realtà di un operaio che stenta a permettersi le cure per salvare la vita del proprio figlio. Un altro film che argomenta le difficoltà economiche della classe operaia a cui John appartiene è Paul, Mick e gli altri: anche questo film è tratto da fatti realmente accaduti.

Facebook
Twitter