Jeff Bridges ringrazia i suoi fan per l’affetto e invita alla responsabilità

Jeff Bridges ha pubblicato una foto su Instagram attaccato alla flebo con la quale ha ringraziato i suoi fan per i numerosi messaggi d’affetto che gli hanno inviato dopo aver saputo del linfoma che gli è stato diagnosticato.
L’attore che ha lasciato un segno in tutti gli amanti del cinema per il personaggio di Drugo ne Il grande Lebowski aveva dichiarato qualche settimana di essere affetto da un linfoma citando proprio il personaggio che lo ha reso arcinoto.

Come direbbe il Drugo, nuova merda è venuta alla luce. Mi è stato diagnosticato un linfoma. Sebbene sia una malattia grave, sono fortunato ad avere un grande team di medici e la prognosi è buona. Sto iniziando le terapie e vi terrò aggiornati sugli sviluppi. Sono profondamente grato per l’amore e il sostegno della mia famiglia e degli amici. Grazie per le vostre preghiere e per gli auguri. E già ci siamo, ricordatevi di votare perché ci siamo dentro tutti insieme

Sui social l’attore ha pubblicato una propria foto attaccato a una flebo nella quale ci ha tenuto a ringraziare tutti i fan per l’affetto e per l’amore dimostratogli, invitandoli quindi a seguire ulteriori aggiornamenti sul suo stato di salute sul suo sito che fungerà da diario di bordo per l’attore.
Sul sito di Jeff Bridges, in una calligrafia che ricorda quella dei diari, si legge così:

Questa roba del cancro sta provocando sentimenti di gratitudine e amore vecchio stile. Sento così tanto quello che mi state inviando, e amici, lo apprezzo. È contagioso, tutto questo amore, come una specie di virus positivo. Voglio davvero ringraziarvi per il sostegno che mi state dando in questi giorni. Mi state davvero facendo sentire bene con tutto il vostro affetto.
Questo cancro mi sta facendo accettare la mia mortalità, la mia impermanenza. Mi sta facendo capire che se ho qualcosa da condividere, questo è il momento per farlo.”

Sul sito di Jeff Bridges compaiono quindi alcuni slogan che invitano alla salvaguardia dell’ambiente e alla responsabilità circa il voto presidenziale che gli americani saranno chiamati a esprimere il 4 novembre.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

Facebook
Twitter