Jason Momoa incita a distruggere le statue in segno di protesta

All’inizio di questa settimana, Jason Momoa ha postato sul suo profilo Instagram un video in cui alcuni manifestanti distruggono la statua dell’ex parlamentare britannico, Edward Colston.

L’attore ha commentato la scena di protesta come “Incredibile”, dando tutto il suo incoraggiamento e sostegno.

“Sono orgoglioso degli attivisti e degli organizzatori a Bristol, nel Regno Unito, che hanno demolito tutto ciò.” ha scritto l’attore su Instagram “DEMOLITE TUTTO QUESTO. Ovunque. Io vi sostengo. Aspetto di vedere il prossimo video.”

Sul post si può notare come Jason Momoa citi l’attivista Shaun King del movimento Black Lives Matter, che ha dichiarato: “Edward Colston era un mostro che ha acquistato, venduto e scambiato africani, esseri umani e li ha costretti alla schiavitù fino alla loro morte. Nessuno che ha fatto questo dovrebbe essere onorato. Era / è terrorismo. Adesso. Domani. Non avrebbe mai dovuto avere una statua”.

Momoa ha anche appoggiato il movimento Black Lives Matter su un altro post, scrivendo: “Sono orgoglioso della mia gente. Pronti per ciò che conta. 0 arresti. Nessuno ha fatto male a nessuno. Soltanto aloha. Una protesta pacifica nel segno dell’aloha j. “

Jason Momoa si è anche esposto contro il presidente Donald Trump, condividendo un video, sempre su Instagram, di un’organizzazione chiamata Republican Voters Against Trump.

Nel frattempo Le star di Game of Thrones Jason Momoa e Peter Dinklage torneranno presto a calcare lo stesso set, questa volta per dare vita a un buddy movie in salsa vampirica. A rivelarlo in esclusiva è la testata Deadline, la quale ha citato le due celebrità come papabili produttori e protagonisti di Good Bad & Undead, prossimo lungometraggio firmato da Max Barbakow, regista alla sua prima esperienza con il grande cinema hollywoodiano.

Cosa ne pensate della posizione di Jason Momoa sui fatti che stanno accadendo negli U.S.A.?

Per questa e altre notizie seguiteci su Ciakclub.it

Facebook
Twitter