J. Edgar, la storia vera dietro il film con Leonardo DiCaprio

In onda questa sera J. Edgar, pellicola del 2011 diretta da Clint Eastwood con protagonista Leonardo DiCaprio. Un biopic che ripercorre la carriera professionale nell’FBI di J. Edgar Hoover, la cui figura è avvolta da un alone di mistero e da tante contraddizioni.
Leonardo Di Caprio in una scena del film J. Edgar

In onda questa sera, 7 febbraio 2024, alle 21:00 su Iris J. Edgar, pellicola del 2011 con protagonista Leonardo DiCaprio. Film d’apertura del AFI Festival 2011, J. Edgar è stato distribuito nelle sale cinematografiche statunitensi dalla Warner Bros. a partire dal 9 novembre, mentre in Italia è arrivato il 4 gennaio 2012.

Sceneggiato da Dustin Lance Black e diretto da Clint Eastwood, di cui abbiamo stilato la TOP 10 dei film più “spietati”, J. Edgar è un biopic che ripercorre la carriera professionale di J. Edgar Hoover (Leonardo DiCaprio), da semplice impiegato a direttore dell’FBI. Spinto da una madre possessiva e da un viscerale anticomunismo, J. Edgar inizia la sua carriera nel Bureau of Investigation negli anni Venti.

Molto attento alla propria immagine, è in prima fila dopo l’uccisione di Dillinger e l’arresto del rapitore del figlio di Lindberg. Nel 1935 viene messo così a capo del Bureau, che fa diventare Federal (FBI) e spinge verso indagini scientifiche e analitiche. L’incontro con l’aspirante agente Clyde Tolson (Armie Hammer) assomiglia a un colpo di fulmine e dopo la morte della madre diventa la persona con cui condividerà tutto, rivendicando però un affetto solo platonico e negando la sua presunta omosessualità.

J. Edgar Hoover morirà nel 1972, durante l’amministrazione Nixon, a causa di un infarto cardiaco. Aveva diretto l’FBI ininterrottamente per 48 anni e gli vennero tributati funerali di Stato. Un personaggio misterioso e dalle tante contraddizioni, a cui Di Caprio offre tutta la sua forza e immensa bravura.

J. Edgar descrive l’invasività e l’uso spesso ricattatorio delle informazioni che Hoover raccolse in cinquant’anni di investigazioni. La cupezza che impregna il film, dove il buio e le zone d’ombra dominano su tutto, restituisce l’idea di un Paese molto lontano dagli ideali democratici dell’american way of life.

Non perdetevi questa sera J. Edgar con Leonardo DiCaprio, di cui abbiamo di recente stilato la classifica di tutte le interpretazioni, dalla peggiore alla migliore.

Facebook
Twitter