Il silenzio degli innocenti, la terribile storia vera dietro al film

Il silenzio degli Innocenti, il terrificante thriller con l’Hannibal Lecter di Anthony Hopkins, va in onda in tv stasera 8 novembre 2023. Ma sapevate che le vicende del film si ispirano a fatti realmente accaduti? No? Allora vi raccontiamo noi la vera storia che si nasconde dietro al cannibale più celebre della storia del cinema.
Anthony Hopkins e Jodie Foster in una scena del film Il silenzio degli innocenti

Questa sera, 8 novembre 2023, alle 21:20 su Rai 4 va in onda Il silenzio degli innocenti. Il thriller di Jonathan Demme del 1991 ci ha sicuramente regalato uno dei personaggi più iconici della storia del cinema. Parliamo dell’Hannibal Lecter di Anthony Hopkins, inquietantissimo e spietato cannibale buongustaio. La sua performance magnetica cattura completamente lo spettatore, nonostante Hopkins abbia minutaggio abbastanza ridotto nel film e non ne sia il vero protagonista. Ma sapevate che le vicende del film sono ispirate a fatti realmente accaduti? Ecco la vera storia che si nasconde dietro a Il silenzio degli innocenti.

Va detto innanzitutto che Il silenzio degli innocenti è tratto dall’omonimo romanzo di Thomas Harris, secondo di una tetralogia dedicata ad Hannibal Lecter. Il personaggio del cannibale è ispirato ad una figura realmente incontrata dall’autore. Ma focalizzandoci sul film, la storia del criminale che aiuta a catturare un altro assassino non è frutto di invenzione. Nel 1983, infatti, il noto serial killer Ted Bundy diede una mano nelle indagini sul cosiddetto Killer di Green River. Le sue osservazioni su motivazioni e modus operandi dell’assassino si rivelarono accurate ed utili per la task force di Green River, capitanata da Robert Keppel e David Reichert. Nel 2001, dopo ben 49 omicidi compiuti tra il 1982 e il 1998, Gary Ridgway fu arrestato e condannato a 49 ergastoli e 480 anni di carcere.

Nonostante Hannibal Lecter sia indubbiamente il personaggio più affascinante del film (e qui vi diciamo perché!), non è lui il serial killer ricercato nel film. Hannibal ricopre il ruolo che Ted Bundy ha assunto nelle vicende reali. Il serial killer a cui la Clarice Starling di Jodie Foster dà la caccia nel film è un altro, Buffalo Bill, ed è ispirato a tre diversi criminali. Abbiamo un mix dello stesso Ted Bundy, che, come Bill, sfoggiava un gesso finto per farsi aiutare da giovani donne a caricare oggetti nella sua auto; Gary Heidnick, che segregava le sue vittime in una fossa scavata in cantina (giustiziato con iniezione letale nel 1999); e infine Ed Gein, che indossava la pelle delle sue vittime dopo verle scuoiate (deceduto nel 1984 in manicomio).

E voi conoscevate la vera storia dietro Il silenzio degli innocenti? Avete visto questo vero capolavoro del cinema? Ditecelo nei commenti! Per tutti gli aggiornamenti su film e serie tv continuate a seguirci su CiakClub!

Facebook
Twitter