Il sapore del successo: una storia vera ha ispirato il film?

Torna questa sera, venerdì primo dicembre 2023 in programmazione tv in prima serata su Rai Movie, alle 21:10, Il sapore del successo, il film con protagonisti Bradley Cooper, Sienna Miller e Omar Sy. Il film, incentrato sul mondo della ristorazione stellata, porta su schermo personaggi e storie reali?
Bradley Cooper in una scena del film Il sapore del successo

Il sapore del successo, il film del 2015 con protagonista Bradley Cooper torna questa sera, venerdì primo dicembre 2023 in programmazione tv in prima serata su Rai Movie, alle 21:10. Nel titolo originale del film – Burnt – viene già anticipata la natura dell’ambiente estenuante su cui è incentrata la storia: la cucina di un ristorante stellato. Adam è a capo di un importante ristorante parigino a cui sono state già accreditate due stelle Michelin. Adam ambisce ad una terza, ma l’esaurimento nervoso è dietro l’angolo. 

Per riuscire a sostenere i ritmi meccanici e disumani della cucina, Adam (Bradley Cooper, di cui vi abbiamo parlato di recente per la possibilità di un ritorno ad un suo storico ruolo), fa uso di droghe, arrivando a indebitarsi e a dover lasciare la città. Anni dopo, lo chef vuole riprovarci, così si trasferisce a Londra e si fa assumere nel nuovo ristorante di un vecchio amico, il The Langham. I due vogliono portare una stella al locale, così mettono in piedi una brigata vincente, tra cui troviamo anche Omar Sy (nei panni dello chef Michel e Sienna Miller, (nei panni della sous-chef Helene). Il film parla di una storia vera? 

In parte sì, ed è la storia di un personaggio particolarmente noto al pubblico e al mondo dei cooking show: Gordon Ramsay. Tutti conoscono il carattere forte dello chef. Tratti a cui il regista sembra essersi ispirato per tracciare bene la scheda personaggio del protagonista interpretato da Bradley Cooper (recentemente impegnato in un altro ruolo faticoso, tanto faticoso da averlo impegnato per ben sei anni). Il regista si è anche messo in contatto con la direttrice di uno dei primi ristoranti londinesi in cui lo chef aveva lavorato. Allo stesso tempo, pur portando su schermo il carattere forte del cuoco, gli eventi narrati non sono reali. 

Il regista John Wells, tuttavia, ha dichiarato in un’intervista, ha cercato di rappresentare, pur con elementi fittizi, il mondo tossico e alienante che si nasconde nelle cucine dei ristoranti stellati. E voi avete già visto Il sapore del successo? In ogni caso potete recuperarlo questa sera, alle 21:10 su Rai Movie.

Facebook
Twitter