Il principe abusivo: dov’è stato girato il film di Alessandro Siani?

Se siete in cerca di una commedia, stasera avrete la possibilità di recuperare Il principe abusivo. La pellicola diretta da Siani racconta una storia che mescola due ceti sociali opposti, che si scontrano spaziando tra diversi luoghi. Siete curiosi di conoscere queste location?
Sarah Felberbaum e Alessandro Siani in una scena del film Il principe abusivo

Oggi, 3 febbraio 2024, andrà in onda, alle 21:10 su Rai Movie, Il principe abusivo, commedia del 2013 diretta da Alessandro Siani. Il film segna l’esordio alla regia per Siani, il quale figura anche nei panni del protagonista al fianco di Sarah Felberbaum, Christian De Sica, Marco Messeri e Serena Autieri. La pellicola ha incassato un totale di 14 milioni di dollari, occupando il posto di titolo con il maggior incasso nel 2013. Solo qualche mese dopo viene però superato da Sole a Catinelle di Checco Zalone.

Qui potete trovare trama e cast del lungometraggio di Siani, se invece siete interessati a scoprire i luoghi che fanno da sfondo alla storia, allora continuate la lettura. Le riprese sono iniziate il 3 luglio del 2012, durando circa 9 settimane. Queste si sono svolte in diverse location, che nel film si alternano tra scene in esterne e altre in interna. Ad esempio, gli esterni del fiabesco castello nel quale soggiorna la principessa sono girati nella Loira, in Francia. Gli interni della residenza sono stati girati dentro vari palazzi distribuiti tra Merano, Bolzano e Roma.

Sempre a Merano, sulla Passeggiata d’inverno, è stato girato uno degli incontri tra i due protagonisti. Alcune riprese si sono invece svolte a Napoli, quelle che mostrano la vita del personaggio di Siani all’interno del Quartiere Stella, e poi quella finale all’interno del Castel dell’Ovo. Queste solo le location scelte dalla produzione per la realizzazione del film, molto diverse da quelle di un capolavoro come Mediterraneo.

Stasera potrete perciò recuperare Il principe abusivo in Tv. Come al solito vi aspettiamo nei commenti per sapere la vostra opinione sulla commedia diretta da Alessandro Siani.

Facebook
Twitter