Il momento di uccidere, una storia vera ha ispirato il film?

Diretto da Joel Schumacher, Il momento di uccidere è un thriller drammatico del 1996. Con un cast stellare che vede Matthew McConaughey, Samuel L. Jackson, Kevin Spacey e Sandra Bullock, il film è tratto dal romanzo di successo di John Grisham. Per la stesura del libro l’autore si è ispirato ad alcuni casi giudiziari.
Matthew McConaughey e Ashley Judd in una scena del film Il momento di uccidere

Va in onda oggi 12 ottobre 2023 su Rai Movie alle 21:10 Il momento di uccidere, thriller del 1996 diretto da Joel Schumacher.  Con protagonisti Sandra Bullock, Matthew McConaughey, Samuel L. Jackson e Kevin Spacey, il film è tratto dal best seller di John Grisham. Il romanzo era tratto da alcuni casi giudiziari che avevano colpito l’autore per la loro efferatezza. Scopriamoli insieme.

Ambientato a Madison Country nel Mississipi, Il momento di uccidere racconta lo stupro e il tentato omicidio di una ragazzina, Tonia, figlia di un operaio afroamericano di bassa estrazione sociale, Carl Lee. Sicuri di averla uccisa, gli autori del delitto Billy Ray Cobb e James Louis ‘Pete’ Willard, due bianchi razzisti, la gettano da un ponte. Ma la bambina sopravvive e i due vengono arrestati. Da un amico avvocato Carl scopre che ai due verrà riservata una condanna leggera. In preda alla rabbia l’uomo li uccide entrambi a colpi di mitragliatrice. 

Adesso è Carl ad essere accusato di omicidio e arrestato. A seguirlo nella difesa è l’avvocato Jake Brigance, che spera di ottenere per lui l’infermità mentale. Ma Carl incontra l’ostilità di tutti i presenti in tribunale e il processo diventa motivo di scontri tra il Ku Klux Klan e la popolazione afroamericana.

Il cast stellare dà al film la possibilità di emergere. Per aver interpretato Carl Lee, Samuel L. Jackson ha ricevuto una candidatura al Golden Globe, e dopo più di vent’anni l’attore non sembra fermarsi, come nel nuovo progetto di Disney+ che lo riguarda. Agli MTV Movie Awards, McConaughey ha vinto il premio come Miglior performance rivelazione.  

È stato l’autore del romanzo, John Grisham, a spiegare quali casi giudiziari lo hanno ispirato per la stesura di questo libro. Prima di diventare scrittore Grisham lavorava come avvocato e aveva potuto assistere a un processo per stupro nel 1984. Poco vicino allo studio legale dove lavorava, Willie James Harris e il suo complice si introdussero in una fattoria desolata, violentando brutalmente due sorelle di 12 e 16 anni. Harris tentò di uccidere le due ragazze, ma fallì. A ottobre iniziò il processo, e Grisham ebbe la possibilità di ascoltare la deposizione della sorella minore.

Immedesimandosi nel padre delle ragazze, Grisham provò un grande desiderio di vendetta verso quell’uomo che appariva impassibile e senza alcun senso di colpa. In quel periodo della sua vita lo scrittore era inoltre favorevole alla pena di morte. Riflettendo su questo caso, a Grisham venne in mente un altro crimine che aveva studiato all’università, nel quale due uomini bianchi, dopo un crimine razziale, avevano ricevuto una pena leggera. 

Se siete amanti del True Crime stasera non perdetevi Il momento di uccidere e tenetevi pronti per la nuova serie Netflix su un iconico caso giudiziario tutto italiano.  

Facebook
Twitter