Il laureato, spiegazione e significato del finale del film: e adesso?

Il laureato di Mike Nichols segna un punto di non ritorno nella storia del cinema hollywoodiano. Non solo con la trama trasgressiva, piuttosto in linea con le correnti sociali del 1967-68, quanto soprattutto con il finale sorprendente e denso di significato. Ecco qual è il suo valore!
Katharine Ross e Dustin Hoffman in una scena del film Il laureato

Quante volte avete visto Il laureato? Qualsiasi sia la vostra risposta, non è mai abbastanza. Per questo stasera, 4 dicembre 2023, alle 23.23 in seconda serata, vi consigliamo di sintonizzarvi su Iris (canale 22). Trasmettono il film del 1967 che è valso l’Oscar al Miglior Regista oltre ad altre 6 candidature. Ricordiamo queelle ai due protagonisti Anne Bancroft e Dustin Hoffman.

In questo articolo ripercorriamo la trama trasgressiva e discussa de Il laureato. In quest’altro vi spieghiamo quanto c’è di vero nella vicenda tratta dal romanzo di Charles Webb. Ora però manca un tassello: qual è il significato del finale del film?

Sì, perché la scena finale de Il laureato è una delle più iconiche e memorabili di tutta la storia del cinema, proprio perché è sorprendente. La sua imprevedibilità però non deve legittimarci a non capirla fino in fondo e a farci distrarre dal clamore, tralasciandone il significato e il valore.

Nonostante all’inizio Ben non fosse interessato ad Elaine, mentre conduceva una relazione clandestina e sessuale con la madre, la signora Robinson; alla fine del film fa di tutto per impedire che la ragazza si sposi col compagno di scuola Carl Smith. Si rompe la macchina, allora Ben corre all’impazzata finché non raggiunge la chiesa di Santa Barbara. Si affaccia all’ingresso della Chiesa, urla il nome della ragazza e semina i panico fra gli invitati e l’ira dei genitori di lei e dello sposo.

Elaine, però, scappa con Ben e nella scena finale i due salgono su un autobus, si siedono in fondo e sorridono l’uno all’altra. L’ultimissima sequenza, però, inquadra una trasformazione. Dopo i sorrisi e l’entusiasmo, sul volto dei giovani Ben ed Elaine rimane la traccia di un’inquieta preoccupazione, forse paura.

Mike Nichols oltrepassa il confine del lieto fine hollywoodiano. La scena spettacolare in cui il giovane dichiara il suo amore alla donna amata, col colpo di scena, nella tradizione di Hollywood è il finale perfetto che si chiude nella inaspettata e stupita gioia. Il regista de Il laureato compie un passo in più: dopo l’entusiasmo c’è il sentirsi persi, c’è il “e ora che facciamo?“. Anziché lasciarlo immaginare agli spettatori durante i titoli di coda, il regista lo inserisce come vero finale del film e segna per sempre, con un secondo conclusivo, una nuova traiettoria nel cinema americano.

E vissero felici e contenti? Ne Il laureato non si sa, e questo è il senso del finale del film.

Facebook
Twitter