Il Gattopardo, trama e cast del capolavoro di Luchino Visconti

Il Gattopardo, uscito nel 1963 per produzione della Titanus, è il celebre film storico diretto da Luchino Visconti ispirato dall'omonimo romanzo. La produzione del film non è tra le più fortunate, ma ciò non toglie che il titolo sia un vero e proprio capolavoro del cinema. Sarà trasmesso oggi sul digitale terrestre.
Una scena dal film Il Gattopardo

Tratto dall’omonimo romanzo, Il Gattopardo è il film del 1963 diretto da Luchino Visconti e presentato alla sedicesima edizione del Festival di Cannes, dove ha vinto la Palma d’Oro. Il film è uno degli ultimi prodotti dalla Titanus, storica casa di produzione italiana, nonché la prima. Gli scarsi incassi all’estero, infatti, fecero si che la Titanus, nel 1964, interruppe la produzione cinematografica, riprendendola solo negli anni ’80. Il Gattopardo, comunque, è considerato un capolavoro e andrà in onda stasera sul digitale terrestre.

Il film riprende le vicende del romanzo da cui è tratto. Il libro fu pubblicato da Feltrinelli nel 1958, un anno dopo la morte dell’autore Giuseppe Tomasi di Lampedusa. Vinse il Premio Strega ed ottenne anche un sentito successo all’estero. Il Signor Titanus aka Goffredo Lombardo avendo annusato odore di profitti comprò, nel ’58, i diritti per farne un film. Le riprese, tra litigi sul set e scarsità di budget, non furono delle più serene e all’epoca il film fu praticamente un flop. Qua potete leggere la nostra recensione.

Il Gattopardo: trama

La storia è ispirata dalla vita del Principe Giulio Fabrizio Tomasi di Lampedusa, bisnonno dell’autore del libro originale e importante astronomo. Nel film questo personaggio storico viene chiamato Don Fabrizio di Salina. Siamo nel 1860, poco tempo dopo lo sbarco a Marsala di Garibaldi. Al netto dell’ascesa di potere di latifondisti ed amministratori e della nuova situazione sociale e politica, Don Fabrizio riflette e si rende conto su come la nobiltà, di cui fa parte, sta giungendo a un capitolo finale. I nobili, molto presto, non godranno più della loro superiorità.

Il processo di unificazione del paese è più che avviato e l’unica cosa sensata da fare, piuttosto che opporsi al cambiamento, è accoglierlo come tale, appoggiare l’unificazione e provare a trarne il meglio per la propria situazione. Questo è ciò che decide di fare Don Fabrizio dopo essersi consultato con suo nipote Tancredi, garibaldino che agisce molto per il suo stesso tornaconto. Affinché nulla cambi bisogna che tutto cambi. Il principe si reca con la famiglia nella residenza estiva a Donnafugata, dove farà la conoscenza del nuovo rozzo e ricchissimo sindaco.

Tancredi sposerà la figlia del sindaco. Nel frattempo arriva a Donnafugata un piemontese che offre a Don Fabrizio la nomina di Senatore del Regno d’Italia. Il principe è troppo legato al declinante mondo da cui arriva e rifiuta. Durante un grande ballo, il nostro protagonista assiste metaforicamente al tramonto dell’aristocrazia, tira le somme della sua vita e accetta l’arrivo di un destino crudele ma inevitabile. I protagonisti del film sono interpretati da Burt Lancaster, Alain Delon, Claudia Cardinale, Paolo Stoppa e Rina morelli.

Rivalutato dalla critica negli anni e vincitore di numerosi premi, Il Gattopardo è considerato uno dei migliori film della storia italiana, nonché uno dei preferiti di Martin Scorsese. Voi l’avete visto? Andrà in onda oggi 22 Dicembre 2023 alle ore 21:10 su Rai Movie, canale 24 del digitale terrestre.

Facebook
Twitter