Il cavaliere oscuro – Il ritorno, spiegazione del finale: tutto un sogno?

Disponibile stasera alla visione sul digitale terrestre, Il cavaliere oscuro - Il ritorno chiude la famosa saga di Batman diretta da Nolan. Il film ha un finale conclusivo ma che comunque lascia spazio a interpretazioni e punti di vista. Vediamoli assieme.
Tom Hardy è il villain Bane in una scena del fil mIl cavaliere oscuro - Il ritorno

Esce nel 2012 prodotto dalla Warner Bros. e diretto da Christopher Nolan Il cavaliere oscuro – Il ritorno. Il film è il terzo capitolo, nonché quello conclusivo, della saga di Batman del sopracitato regista, trilogia che ha fatto la fortuna dell’eroe mascherato negli ultimi 20 anni. I tre film sono riconosciuti quasi all’unanimità come tre lavori incredibili sotto innumerevoli punti di vista. Nolan ha proposto il suo Batman e ha voluto renderlo unico in tutti gli aspetti, anche nel modo in cui ne ha concluso la saga. Il film sarà disponibile alla visione oggi sul digitale terrestre.

Il modo in cui finisce questo film e quindi tutta la saga lascia, infatti, spazio a interpretazioni. La fantasia dello spettatore può viaggiare provando a immaginare quale sia il vero epilogo del Cavaliere Oscuro. Magari Nolan, com’è suo solito fare, ci ha lasciato qualche indizio sparso per il film. Ebbene, prima di rispondere alla domanda e capire definitivamente se il finale si tratta di un sogno o meno, rinfreschiamoci velocemente la memoria.

Il cavaliere oscuro – Il ritorno: il finale

Per chi non dovesse ricordare. Il film affronta l’ultima fatica di Batman che, dopo un lungo periodo di fermo, si vede costretto a tornare per combattere la minaccia del mercenario Bane, interpretato da Tom Hardy. I due si confrontano più volte, non esattamente in modi intellettuali. Tra tradimenti, colpi di scena e grandi combattimenti, la bomba dalla potenza inaudita non si può detonare. Esiste solo una soluzione. Batman aggancia l’ordigno con il suo Batwing e vola più velocemente che può al largo del mare della città, dove riesce a rilasciare la bomba che esplode in acqua proprio mentre l’eroe sta rientrando.

La scena è potente. Batman è morto? Per Gotham ufficialmente si. Pure Bruce Wayne è rimasto vittima di questi scontri. Ma allora è davvero la fine del Cavaliere Oscuro? Attraverso Alfred scopriamo, quasi si stessero beffando di noi, che Bruce Wayne vive a Firenze con Selina aka CatWoman. E’ sopravvissuto ed è andato a rifugiarsi dall’altra parte del mondo. Eppure, il film non ce la racconta giusta. Alfred sta sognando?

Questa domanda è stata rivolta a Nolan più volte. Il regista risponde come segue: “Per me, Il Cavaliere Oscuro – Il ritorno è l’epilogo della storia di Batman come io l’avevo immaginata e la natura aperta del finale è perfettamente in sintonia con un’idea molto importante che volevamo rendere concreta nel film, cioè che Batman in realtà è un simbolo.” La risposta è volutamente vaga. Alcuni reputano questa saga il miglior lavoro di Nolan e affermano che una conclusione anche drammatica sarebbe stata azzeccata.

Eppure questo finale aperto, a metà tra il lieto fine e la tragedia greca, non è dispiaciuto affatto. Accontenta i più. Nel finale di Il cavaliere oscuro – Il ritorno non sappiamo con certezza chi sta sognando cosa. Possiamo però sognare noi con i film che ci ha lasciato il regista. Il terzo capitolo della saga di Batman di Nolan andrà in onda oggi Venerdì 29 Dicembre 2023 alle ore 21:20 su Italia Uno, canale sei del digitale terrestre.

Facebook
Twitter