Ian McKellen: “Niente gay a Hollywood? Hanno appena scoperto che esistono i neri!”

L’attore che ha interpretato Gandalf e Magneto fece coming out nel 1988: oggi si scaglia contro l’ipocrisia di Hollywood verso la comunità LGBT

Ian McKellen, il popolare attore britannico celebre per aver interpretato i ruoli di Gandalf nelle saghe de “Il Signore degli Anelli” e “Lo Hobbit” e di Magneto, ha commentato in modo sprezzante la decisione del regista David Yates di sorvolare sull’orientamento sessuale di Albus Silente, il preside della scuola di magia di Hogwarts, nel nuovo film “Animali Fantastici e Dove Trovarli 2”.

L’attore, rappresentante della comunità LGBT sin dal suo coming out nel 1988, ha voluto dire la sua anche in questo caso:

“Nessuno si aspetterebbe della critica sociale da Hollywood, vero? Hanno da poco scoperto che al mondo esistono persone di colore.”

Proprio di recente una ricerca del GLAAD denunciava la scarsa rappresentazione di persone facenti parte della comunità LGBT nelle pellicole cinematografiche che, nonostante la forte viralità di parole come “inclusion rider” et similia, sarebbe calata drasticamente nel giro degli ultimi anni.

“Se le donne sono state maltrattate in ogni modo pensabile, i gay non esistevano e basta. Demoni e Dei fu il primo film ad ammettere la presenza di omosessuali nel cast, anche se mezza Hollywood si dichiara gay.” 

Per altre news cliccate qui.

Facebook
Twitter