I Goonies, dal 1985 a oggi: che fine hanno fatto i protagonisti del film?

Sapreste riconoscere, a distanza di 38 anni, gli attori protagonisti della giovanissima banda de I Goonies? Forse per alcuni è impossibile, eppure quasi tutti hanno proseguito la loro carriera di attori, lanciata proprio dal cult generazionale che continua ad emozionare piccoli e grandi. Scopri le carriere degli allora giovani protagonisti!
Il cast del film I Goonies

I Goonies è un film che ha segnato un’intera generazione di spettatori, appassionati dall’avventura e della tenera ingenuità del gruppo di ragazzini alla ricerca del tesoro. Nonostante siamo quasi vicini al quarantesimo anniversario del film, è del 2023, il cult – come tutti i cult – non smette di essere accattivante ed attuale. Infatti, stasera 22 Novembre 2023, è in onda su Twentyseven e entusiasma tuttel le generazioni.

Davanti da un cult, che per questo definiamo tale, il tempo sembra fermarsi e anche il più lontano nel tempo sembra un film dei nostri giorni. Però, il tempo scorre fuori dalla pellicola, e quegli attori che ne I Goonies erano buffi bambine e bambini, ora sono donne e uomini. Cosa è stato di loro in questi 38 anni dal film che li ha resi celebri?

I Goonies oggi

Clark Deveraux (Mouth), Sean Astin (Mikey), Ke Huy Quan (Data) e Jeff Cohen (Chunk) in una scena del film I Goonies

Il capo dei Goonies è Michael Walsh, Mikey. L’attore in questione è Sean Astin e nel 1985 aveva quattordici anni. I Goonies è stato il debutto al cinema per Astin, che poi, però, si è confermato un volto di cult senza tempo. È Sam nella trilogia de Il Signore degli Anelli, uno dei membri della Compagnia dell’Anello. E dal 2017 al 2019 torna negli anni Ottanta, in Stringer Things, dove interpreta Bob Newby.

Brandon Walsh, Brand, è il fratello maggiore di Mikey e il più grande (e più muscoloso)dei Goonies. L’attore Josh Brolin aveva 17 anni nel 1985 e anche per lui il film fu il debutto alla carriera di attore. Da Goon Docks è arrivato persino all’Academy: nel 2009, con la candidatura a Miglior Attore Non Protagonista per Milk, di Gus Van Sant. È famoso sopratutto per il suo ruolo nel MCU: veste i panni di Thanos in Avengers: Infinity War ed Avengers: Endgame. Negli anni ha poi collaborato con registi importanti: Paul Thomas Anderson, Guillermo Del Toro, Ridley Scott, i fratelli Coen, Denis Villeneuve (sarà anche nel suo Dune: Parte II)

C’è poi Lawrence Cohen, forse il più amato: Chunk. Un birbante Winnie The Pooh, interpretato da Jeff Cohen. Dopo alcuni lavori, da ragazzino, in qualche serie tv statunitense come L’albero delle mele, l’attore ha sperimentato la recitazione esclusivamente con I Goonies. Nel 1991 abbandona la carriera di attore: continuerà, però, ad interessarsi a quel mondo laureandosi come avvocato e occupandosi del diritto dello spettacolo.

Clark Deveraux, detto Mouth per la parlantina spropositata. È interpretato da Corey Feldman, che nel 1985 aveva quattordici anni. Dopo alcuni spot pubblicitari, la sua carriera di attore inizia presto – nel 1978 – ma sarà I Goonies a condurlo al successo. L’anno dopo interpreta un altro grandissimo cult generazionale, sull’amicizia e le avventure giovanili: è Teddy in Stand by me – Ricordo di un’estate. Dopo queste due grandi esperienze giovanili, Deveraux si dà al mondo della musica e dello spettacolo, partecipando a diversi videoclip musicali.

Richard Wang è Data, il fan di James Bond. Di Ke Huy Quan sappiamo moltissimo dall’anno scorso, quando la partecipazione a Everything Everywhere All At Once gli è valso l’Oscar come Attore Non Protagonista. È il primo gooney premiato dall’Academy e la sua carriera è iniziata con una collaborazione incredibile, con Steven Spielberg, nel 1984: aveva 13 anni sul set di Indiana Jones e il tempio maledetto. Dopo I Goonies ha lavorato per il cinema orientale, prima della consacrazione in occidente nel 2023 e la recentissima parte in Loki 2.

Andrea Carmichael è Andy, la cheerleader de I Goonies. Kerri Green aveva 18 anni nel 1985 e dopo il film al cinema si è dedicata principalmente alle serie televisive. Ha avuto ruoli in La signora in giallo, E.R. – Medici in prima linea e Law & Order. Inoltre, l’attrice è a capo di una società di produzione cinematografica indipendente.

Stephanie Steinbrenner, Stef è l’amica di Andy con uno divertente rapporto con Mouth. È interpretata da Martha Plimpton, figlia d’arte con entrambi i genitori attori, e fidanzata del compianto River Phoenix. Quando ha recitato ne I Goonies aveva 15 anni e già due esperienze da attrice alle spalle. I più grandi riconoscimenti della carriera le provengono dalle serie tv: ha ricevuto 3 candidature agli Emmy, fra cui una vittoria, per Law & Order, Aiutami Hope! e The Good Fight. Al cinema ha collaborato con Peter Weir in Mosquito Coast, Woody Allen in Un’altra donna, Ron Howard, Mary Harron e tanti altri.

John Matuszak, Anne Ramsey, Robert Davi e Joe Pantoliano sono, poi, gli interpretati della banda Fratelli. Matuszak è Sloth e fu per lo più un giocatore di football americano – precocemente scomparso nel 1989. Ramsey è Mamma Fratelli e dopo la candidatura alla Miglior Attrice Non Protagonista per Getta la mamma dal treno (1987), anche lei morì troppo presto. Davi è Jake Fratelli ed ha ancora all’attivo una proficua filmografia, di cui ricordiamo Trappola di cristallo, 007 – Vendetta privata, I mercenari 3. Infine Pantoliano, che interpreta Francis Fratelli ha lavorato con Spielberg ne L’impero del sole, Michael Bay nella saga di Bad Boy, Frank Marshall e tanti altri.

Insomma, non sembra ma anche per I Goonies sono passati gli anni. Non sarebbe ora che un sequel si faccia davvero? Leggi la storia sulla sua (quasi) impossibile realizzazione!

Facebook
Twitter