I 10 psicopatici dei film più realistici, secondo uno studio scientifico [CLASSIFICA]

Uno studio ha rivelato quali sarebbero gli psicopatici dei film "più realistici di sempre". Tra nomi prevedibili e altri inaspettati, la classifica è un'occasione per ripercorrere una buona fetta di "male" cinematografico.
Anton Chigurh, Gordon Gekko, Joker, Catherine Tramel e Alonzo Harris fra gli psicopatici dei film più realistici

Un po’ come la storia è “fatta” dal punto di vista dei vincitori, così il cinema è fatto per lo più dal punto di vista dei “buoni”. I buoni sono i protagonisti, sono gli eroi delle vicende e, soprattutto, sono i personaggi che il più delle volte spiccano nel corso della narrazione. Ma c’è una categoria di antagonisti che ha, da sempre, avuto un ruolo di particolare rilievo all’interno della Settima Arte. Gli psicopatici dei film hanno sempre ricoperto il ruolo di antagonisti prediletti da sceneggiatori e registi, da critici e pubblico.

Spesso realizzati con grande libertà creativa, talvolta ritratti con scrupolo scientifico, gli psicopatici sono talmente diffusi nel corso della storia del cinema da essere impossibile contarli tutti. Li troviamo negli horror, certamente. Li troviamo nei thriller e nei cinecomics. E li troviamo nei biopic, nei polizieschi e, a dirla tutta, in qualunque altro tipo di prodotto cinematografico. La narrazione che li riguarda è sempre stata circondata da elogi e critiche, tanto da essere più volte oggetto di ricerche scientifiche (una delle più interessanti riguarda gli effetti delle storie di queste figure sul pubblico) che si sono sempre poste l’obiettivo di arrivare alla radice del fascino di questi personaggi sugli spettatori.

In tal proposito, lo scienziato Samuel Leistedt e il suo team hanno realizzato un lavoro di minuziosa ricerca sugli psicopatici dei film, cercando di identificare le rappresentazioni più realistiche di psicopatici dei film nella storia del cinema. I risultati raggiunto sono quanto mai interessante. Ed essere evidente è un fatto: non sono gli horror e i thriller a regalare molte dei ritratti contenuti nella TOP 10. Anzi. Sarà per la ricerca compulsiva di “orrore”, o per una smania di spettacolarità, ma i due generi non sono certo protagonisti di rappresentazioni fedeli.

Nella classifica redatta dagli studiosi troviamo invece alcuni nomi totalmente inaspettati. Dal Jordan Belfort di Leonardo DiCaprio al Gordon Gekko di Michael Douglas di Wall Street (evidentemente, l’alta finanza non aiuta la salute mentale), dal personaggio di Jennifer Jason Leigh in Inserzione pericolosa (tutt’altro che un capolavoro, ma evidentemente un grande ritratto di psiche disturbata) a quello, assolutamente sorprendente, di James Bond di Sean Connery (non a caso tenuto sotto l’occhio vigile del FBI).

Nella classifica troviamo anche qualche figura più prevedibile come quella del Joker di Heath Ledger (che si posiziona giusto giusto ai piedi del podio), dello squilibrato poliziotto di periferia Alonzo Harris (messo in scena da un Denzel Washington da Oscar per Training Day) e dal diabolico e manipolatore personaggio Sharon Stone, Catherine Tramel, in Basic Instinct.

  • 1) Anton Chigurh (Javier Bardem) – Non è un paese per vecchi
  • 2) Hans Beckert (Peter Lorre) – M – Il mostro di Düsseldorf
  • 3) Henry (Michael Rooker) – Henry, pioggia di sangue
  • 4) Joker (Heath Ledger) – Il cavaliere oscuro
  • 5) Hedra Carlson (Jennifer Jason Leigh) – Inserzione pericolosa
  • 6) James Bond (Sean Connery) – Saga di 007
  • 7) Jordan Belfort (una delle migliori performance di Leonardo DiCaprio) – The Wolf of Wall Street
  • 8) Gordon Gekko (Michael Douglas) – Wall Street
  • 9) Catherine Tramel (Sharon Stone) – Basic Instinct
  • 10) Alonzo Harris (Denzel Washington) – Training Day

Nelle prime tre posizioni i posti sono occupati da tre psicopatici “dichiarati”. Al terzo posto troviamo Henry (Michael Rooker) di Henry, pioggia di sangue. In seconda personaggio Hans Beckert (Peter Lorre), il “mostro” di M – Il mostro di Düsseldorf, capolavoro del primo cinema sonoro tedesco. E in primissima posizione Anton Chigurh, interpretato da un monumentale Javier Bardem, antagonista per antonomasia del film Non è un paese per vecchi dei fratelli Coen.

Facebook
Twitter