Hayao Miyazaki: quale sarà il nuovo film del regista? Parla il figlio

Quale sarà il futuro della carriera di Hayao Miyazaki? Dopo il successo del suo ultimo film, le speculazioni si sono sprecate, ma qual è la verità? A mettere un po' di ordine nella questione ci ha pensato Goro Miyazaki, figlio del Maestro. Per scoprire cos'ha detto, leggeteci!
Hayao Miyazaki davanti a un suo lavoro

Se c’è un uomo che ha elevato il cinema d’animazione ad opera d’arte, questo è senza dubbio Hayao Miyazaki. Stile personalissimo, immaginario definito e indimenticabile, personaggi iconici, cura millimetrica per tutti gli aspetti delle pellicole, il regista, sceneggiatore e animatore giapponese, nonché leader e fondatore del leggendario Studio Ghibli (insieme a Disney-Pixar e DreamWorks tra i colossi dell’animazione moderna), è sicuramente tra le figure più influenti del cinema contemporaneo.

In oltre quarant’anni di attività cinematografica (il debutto arrivò nel lontano 1979 con Lupin III – Il castello di Cagliostro, da noi recensito in occasione della re-distribuzione), il regista ha ottenuto una valanga di premi in tutto il mondo (tra cui due Oscar), “costringendo” perfino il Festival di Cannes a rivedere le sue regole per conferire al suo Studio la Palma d’Oro onoraria. Il passato è già storia, ma è sul futuro che si concentra oggi la nostra attenzione. Dove porterà infatti il proseguimento della carriera di Miyazaki?

Dopo il secondo premio Oscar e l’apprezzamento generale ottenuto con il suo ultimo film, il bellissimo Il ragazzo e l’airone, sembrava che Hayao Miyazaki potesse appendere la macchina da presa al chiodo. Tra tanti dubbi e alcune smentite, i dubbi non erano certo stati dissipati. A fare un po’ di luce sulla questione è intervenuto il figlio del regista, Goro, fresco di passaggio a Cannes.

Le dichiarazioni di Goro su Hayao Miyazaki

Già attivissimo nello Studio del padre, Goro Miyazaki, intervenuto a un evento al Museo Ghibli di Mitaka, nelle vicinanze di Tokyo, ha infatti messo benzina sul fuoco riguardo al proseguimento della carriera del padre, oggi ottantatreenne. Dichiarazioni che alimentano le speranze dei fan degli anime del Maestro di vedere un ultimo (?), indimenticabile capolavoro.

Stuzzicato sulla possibilità di girare un sequel di opere già compiute, il figlio del regista ha quindi detto: “Non so se nel futuro di mio padre ci sia un sequel di uno dei suoi film. Non credo. Da quel che so dovrebbe dedicarsi ad un ritorno al passato, sì, ma solo per quanto riguarda i temi. Il suo prossimo film dovrebbe avere al centro tanta avventura e altrettanta nostalgia. Qualcosa che ricordi i vecchi tempi”. E noi non possiamo far altro che pendere dalle labbra di Miyazaki Jr., in attesa di novità da parte di Miyazaki Sr.

Facebook
Twitter