Hammamet, la storia vera di Craxi che ha ispirato il film con Favino

Uno dei politici più influenti e controversi della nostra repubblica viene raccontato in Hammamet di Gianni Amelio. Il regista decide di ispirarsi alla realtà con lo scopo di raccontare Bettino Craxi, non in quanto politico, ma in quanto uomo alla fine dei suoi giorni.
Pierfrancesco Favino in una scena del film Hammamet

Oggi, 24 febbraio 2024, andrà in onda, alle 21:10 su Rai Movie, Hammamet, pellicola del 2020 diretta da Gianni Amelio. Il film racconta gli ultimi mesi di vita del politico Bettino Craxi, qui interpretato da Pierfrancesco Favino. Amelio decide di raccontare Craxi svincolandosi dalla realtà, romanzando dove possibile per concentrarsi non sul politico ma sull’uomo e la sua vita privata.

Questa intenzione si palesa da subito con comprimari i cui nomi o ruoli sono frutto della fantasia del regista. La loro presenza nella pellicola è solo a scopo narrativo. Attraverso l’interpretazione di Favino, tornato in sala con Comandante (qui recensito direttamente da Venezia 80), ci viene mostrato un uomo malato, spogliato bruscamente del proprio potere, in attesa che la malattia che lo affligge faccia il suo corso. Bettino Craxi è stato uno dei politici più rilevanti e influenti della nostra repubblica. L’inchiesta Mani Pulite segna l’inizio del suo declino, costringendolo alla fuga in Tunisia per evitare l’arresto.

È qui che ha inizio Hammamet, città omonima nella quale Craxi si rifugiò. La fuga non impedì al politico di continuare a professarsi innocente. Tramite fax e lettere, Craxi era solito tenersi aggiornato sul panorama politico, mentre dichiarava le sue ragioni e si esponeva su alcuni colleghi. Nonostante la distanza, Bettino Craxi ha continuato la sua lotta con il PSD e i giudici di Mani Pulite. Già prima dell’inchiesta, Bettino soffriva di cardiopatia, gotta e diabete. Durante la sua latitanza venne colpito da un tumore renale, andando così a peggiorare la sua condizione.

Ci fu un tentativo di negoziazione per il ritorno in patria, ma senza successo. Bettino Craxi si spense il 19 gennaio 2000 a causa di un arresto cardiaco. Hammamet non è l’unico film a raccontare la figura di un presidente del consiglio, qui ne abbiamo raccolti cinque per voi. Come al solito vi aspettiamo nella sezione commenti per conoscere la vostra opinione.

Facebook
Twitter