Guardiani della Galassia vol. 3 sarà girato in Inghilterra

Murphy’s Multiverse ne è sicuro: Guardiani della Galassia vol. 3 sarà girato in Inghilterra, almeno in parte.

Il sito è noto per le news sul Marvel Cinematic Universe, riporta che la saga tornerà a Londra, proprio perché già Guardiani della Galassia Vol.1 è stato ambientato lì.

Il secondo si era poi trasferito ad Atlanta, città centrale per la produzione Marvel.

Probabilmente a causa delle normative sanitarie legate all’emergenza Covid-19 la Marvel ha, nell’ultimo anno, diversificato i luoghi designati per le riprese, onde evitare che più troupe si assembrassero nella stessa città.

A Londra, attualmente, è previsto solo il sequel di Doctor Strange, in lavorazione.

Ecco il trailer di Guardiani della Galassia Vol.2:

Per chi se lo fosse perso, ecco la trama di Guardiani delle Galassia Vol. 2:

Dopo aver salvato Xandar dalla distruzione, i Guardiani della Galassia sono stati investiti di tale titolo. Durante una missione vengono salvati quando ormai tutto sembra perduto, i droni vengono distrutti da una figura misteriosa sotto lo sguardo dei Guardiani che si schiantano su un pianeta vicino. Lì, il salvatore si rivela essere il padre di Quill, Ego, e invita il figlio, Gamora e Drax sul suo pianeta natale, mentre Rocket e Groot rimangono sul pianeta per riparare la nave e controllare Nebula. Nel frattempo, Ayesha assume Yondu Udonta e il suo equipaggio per catturare gli eroi di Xandar. Il leader dei Ravagers trova e cattura i due rimasti sul pianeta, tuttavia le sue intenzioni non sono di consegnarli alla regina, scatenando un ammutinamento del suo equipaggio, che porta al suo imprigionamento e a quello di Groot e Rocket.
In un’altra parte della galassia, la restante parte dei Guardiani giunge nel pianeta di Ego. L’uomo rivela di essere un “Celestiale”, un essere simile a un dio capace di manipolare la materia intorno alla sua coscienza dando vita al pianeta stesso.

Seguiteci su Ciakclub.

Facebook
Twitter