Ghostbusters – Minaccia glaciale: spiegazione del finale del film

Il franchise di Ghostbusters è uno di quelli che più ha appassionato spettatori e fan. Dal reboot del 2016 la febbre per gli Acchiappafantasmi si è riaccesa nei nostalgici degli anni ‘80 ed è divampata nelle nuove generazioni di appassionati. Oggi arriva al cinema il quinto capitolo della saga, e noi abbiamo dato una spiegazione al finale!
Il cast di Ghostbusters - Minaccia glaciale

Tra i film in uscita oggi, 11 Aprile 2024, uno dei titoli più attesi al cinema è sicuramente Ghostbusters – Minaccia glaciale, soprattutto dagli appassionati della saga. Il franchise è arrivato al quinto capitolo con questo film, sequel di Ghostbusters: Legacy del 2021. Dopo i primi due film originali del 1984 e del 1989 si è tornati a parlare di Ghostbusters nel 2016, con il reboot che ha ridato il via alla saga fino ad arrivare a Minaccia glaciale. Ma scopriamo insieme: di che parla il film e, soprattutto come finisce?

Di cosa parla Ghostbusters – Minaccia glaciale

In questo nuovo film della saga i protagonisti della famiglia Spengler decidono di lasciare il luogo che li aveva ispirati nel capitolo precedente – che per alcuni fu il più bello della saga. Lasciano Summerville e tornano a New York. Lì nuovi e vecchi acchiappafantasmi si uniscono insieme per indagare nuove traiettorie e teorie sul paranormale e sui fantasmi. La ricerca scientifica lascerà presto il posto all’azione: nuovi e vecchi dovranno mettere insieme le loro forze per proteggere il mondo da una nuova era glaciale causata da una forza oscura sprigionata da un pezzo di antiquariato.

Come ci suggerisce il titolo, il nemico del nuovo film ha a che fare col ghiaccio. Quale arma potrà combatterlo? Sicuramente il fuoco. Per questo gli Acchiappafantasmi avranno bisogno di conoscere i Maestri del Fuoco – un gruppo di “colleghi” di cui rimane soltanto un presunto superstite. Essi utilizzavano armi primitive e in passato, mescolando l’ottone al fuoco, hanno saputo imprigionare Garraka – il nemico responsabile del gelo. Colui che si diceva Maestro del fuoco, però, si rivelerà uno come gli altri e, anzi, sarà responsabile della fine del mondo che gli Acchiappafantasmi si troveranno a dover fronteggiare.

Seguendo questo link trovate il resto delle informazioni indispensabili prima della visione di Ghostbuster – Minaccia glaciale

Spiegazione del finale di Ghostbusters – Minaccia glaciale

Il finale di Ghostbusters – Minaccia glaciale contiene una riflessione sociale e sull’impatto dell’opinione pubblica. Il sindaco di New York, infatti, torna dai film precedenti a contestare l’operato degli Acchiappafantasmi. Essi, però, rispondono al primo cittadino con la voce del popolo, davanti alla quale è costretto ad arrendersi. Peck (il sindaco) si troverà, così, costretto ad appoggiare gli eroi buoni del film, perché la fine dell’era glaciale e del potere di Garraka è quello che chiede la popolazione.

Anche questa volta il nuovo capitolo della saga di Ghostbusters si chiude con una fine che non è una fine. Le ultime scene lasciano spazio ad un sequel anche di Ghostbuster – Minaccia glaciale, perché pare Chee Garraka abbia liberato nuovi fantasmi: da catturare nel prossimo film. Inoltre, le scene post-credits ci lasciano con la curiosità di un caos mondiale causato dagli Uomini Marshmallow.

A quanto pare Ghostbuster – Minaccia glaciale non finisce qui. Voi correrete al cinema stasera e inizierete a recuperare tutte le uscite di questo mese a cominciare dal quinto capitolo della saga degli Acchiappafantasmi più famosi del cinema?

Facebook
Twitter