Gen V, Golden Boy è presente nei fumetti originali?

Il successo del nuovo spin-off di The Boys, Gen V, non è merito solo della nomea della serie originale. La serie mostra infatti un nuovo lato inedito dei Super alle prese con una vita universitaria tutt'altro che normale. E Golden Boy è uno dei suoi rappresentanti.
Gen V, Golden Boy è presente nei fumetti originali?

Gen V è una delle ultimissime aggiunte al catalogo Prime Video, direttamente dall’universo di The Boys, che sta facendo molto parlare di sé. Con le nuove aggiunte ai super della serie che insieme tanto odiamo e amiamo, una delle più intriganti è sicuramente Golden Boy. Ma quanto di quello raccontato nella serie è presente anche nel fumetto originale?

Rispetto all’idea che si è cercata di tratteggiare nelle prime tre stagioni di The Boys, che vede la maggior parte dei Super come cinici e sociopatici con una morale a dir poco distorta, questa serie spin-off sta prendendo una direzione diversa. Gen V, sta espandendo l’universo narrativo del franchise mostrando un nuovo lato di questi giovani Super.

Il Golden Boy di Gen V: serie vs fumetto

Il golden boy di Gen V
Il golden boy di Gen V

Uno di questi nuovi personaggi è appunto Golden Boy. Già dalle prime puntate viene suggerito come questo personaggio sia un papabile futuro sostituto di Patriota per la Vought, definito più volte come uno dei più promettenti Super alla Godolkin University. Nonostante ci siano già altri riferimenti ai Fantastici Quattro nella serie e nel fumetto, sono evidenti anche qui i riferimenti a La torcia umana. Purtroppo però, a differenza di Fantastico (che anche nel fumetto è presente a sfottere i quattro della Marvel) anche se si tratta di un innesto ben fatto di Golden Boy non c’è traccia nel fumetto originale.

Preso atto di questa grossa differenza, c’è da chiedersi dove vuole andare a parare la serie e quanto effettivamente si discosterà successivamente dalla storia originale. Già mettere un riflettore così largo come quello di personaggio principale ad un Super “inventato” di sana pianta potrebbe essere interpretata come un’esplicita dichiarazione d’intenti.

Era già successo con The Boys che venissero fatti dei cambiamenti in corso d’opera, non solo personaggi come Ezechiele e Translucent sono piovuti un po’ dal nulla, ma anche gli archi narrativi di Latte Materno e Black Noir sono stati pesantemente alterati. L’idea, che c’è stata allora e che potrebbe esserci ancora, è elevare gli adattamenti live-action arricchendoli con qualcosa in più rispetto al fumetto originale. E questo diventa ancora più chiaro se si fa presente che anche altri nuovi Super introdotti in Gen V non fanno parte del canone fumettistico. Chissà cosa succederà alla generazione V in questo nuovo scoppiettante inizio di serie.

E voi avete già iniziato Gen V? Volete sapere quando verranno rilasciati i prossimi episodi?

Facebook
Twitter