Gangster Squad, la storia vera dietro il film con Ryan Gosling

Gangster Squad è un film del 2013 diretto da Ruben Fleischer, con un cast stellare tra cui Josh Brolin, Ryan Gosling e Sean Penn. Ambientato negli anni quaranta, il film racconta la storia romanzata del "Gangster Squad", un gruppo di poliziotti di Los Angeles che combatte il criminale Mickey Cohen.
Ryan Gosling in una scena del film Gangster Squad

Gangster Squad è un film del 2013 che racconta le gesta di una squadra speciale di poliziotti che negli anni quaranta si oppose al potere del gangster Mickey Cohen a Los Angeles. Diretto da Ruben Fleischer, il film vanta un cast stellare, con Josh Brolin, Ryan Gosling, Sean Penn, Emma Stone, Nick Nolte e Giovanni Ribisi. Il film è un omaggio al cinema di genere, ricco di azione, suspense e dialoghi taglienti. Ma quanto c’è di vero nella trama?

Mickey Cohen (Sean Penn, che si è recentemente scagliato contro le IA) è il cattivo di turno, un boss crudele e corrotto che controlla la città con la forza e il denaro. In realtà, Cohen era più un uomo d’affari che un criminale, e si occupava principalmente di gioco d’azzardo, scommesse e racket. Non era nemmeno il padrone assoluto della malavita, ma doveva fare i conti con altri gruppi rivali, come la mafia italiana e la famiglia Dragna.

Grace Faraday (Emma Stone, attualmente al cinema con Poor Things, di cui trovate la nostra recensione) è la bella e sensuale fidanzata di Cohen, che tradisce con il sergente Jerry Wooters (Ryan Gosling). In realtà, Grace Faraday è un personaggio inventato per creare una storia d’amore tra i protagonisti. La vera compagna di Cohen era una cantante di nome Lavonne Weaver, che non ebbe mai nulla a che fare con Wooters. Inoltre, nella realtà, il leader della Gangster Squad non era il sergente John O’Mara (Josh Brolin), ma il tenente William Worton, che nel film appare solo come una figura secondaria.

La Gangster Squad era composta da sei poliziotti: O’Mara, Wooters, Coleman Harris (Anthony Mackie), Max Kennard (Robert Patrick), Conway Keeler (Giovanni Ribisi) e Navidad Ramirez (Michael Peña). In verità, il gruppo era più numeroso e variabile. Includeva anche altri agenti, come Jack O’Mara (fratello di John), Jack Whalen, Bob Grayson, Eddie Sands e Jerry Wooters (cugino di Jerry). Nel film, la Gangster Squad agisce in clandestinità, al di fuori della legge, usando metodi brutali e illeciti per fermare Cohen. In realtà, il gruppo agiva sotto l’autorità del capo Parker, con il consenso delle istituzioni.

Il gruppo non uccise mai nessuno, e riuscì a mettere in prigione molti sospetti. Il film mostra diversi scontri a fuoco tra la Gangster Squad e i sicari di Cohen. Tra questi, ricordiamo l’assalto al night club, la sparatoria al cinema e il duello finale al Plaza Hotel. In realtà, nessuno di questi eventi è avvenuto nella realtà, ma sono frutto della fantasia degli sceneggiatori. L’unico fatto reale è l’attentato alla casa di Cohen, che però non fu opera della Gangster Squad, ma di un gruppo di mafiosi nemici.

Se volete vedere Gangster Squad, potete trovarlo questa sera su Iris alle 21:10.

Facebook
Twitter