Gal Gadot sui problemi fisici: “Non potevo sedermi”

Il giorno di Natale negli Stati Uniti, in contemporanea nella sale cinematografiche e sulla piattaforma HBO Max, è uscito il nuovo ed attesissimo capitolo di Wonder Woman.

In virtù di ciò Gal Gadot ha potuto parlare in maniera più serena dei problemi avuti nell’ultimo periodo, in particolare quelli di salute, che hanno reso particolarmente complesso il suo lavoro.

Gal Gadot ha infatti dichiarato:

“Per tutte le sei settimane di conferenze stampa che abbiamo fatto, non potevo sedermi. Potevo solo sdraiarmi o alzarmi in piedi. Quindi, se torni indietro adesso e vedi tutte le mie interviste, io sono sempre in piedi”.

La bella attrice ha poi precisato di come un ruolo dispendioso come quello di Wonder Woman abbia influito sul problema in questione:

“È quello che è. È un ruolo così fisico, come se la fisicità fosse un altro personaggio che devo interpretare. Tutto questo però ha il suo costo”.

Per chi se lo fosse perso, ecco la trama di Wonder Woman 1984, rigorosamente senza spoiler:

Il film è ambientato durante gli anni ’80, in piena Guerra Fredda. Diana Prince (Gal Gadot) è una spia del governo americano sulle tracce di un’altra spia sovietica, Barbara Ann Minerva, nota come Cheetah(Kristen Wiig), trascinata sulla via del male dalla parte di sé più “bestiale”. Ma quest’ultima non è l’unico nemico che Wonder Woman deve affrontare, infatti dovrà fare i conti anche con il perfido e potente uomo d’affari Maxwell Lord interpretato da Pedro Pascal.

Per quanto riguardo l’Italia Wonder Woman 1984 sarà disponibile nel prossimo anno, il 28 gennaio 2021.

Insomma pare che ora Gal Gadot possa godersi un po’ di meritato riposo, non troppo però, perché tornerà a recitare nei panni della conturbante Cleopatra.

E voi, siete impazienti di vedere il nuovo Wonder Woman?

Fatecelo sapere nei commenti e, per questa ed altre interessanti news, venite a trovarci su Ciakclub.

Facebook
Twitter