Gabriele Muccino: “L’ultimo bacio ha concluso un’epoca”

Gabriele Muccino, a distanza di anni è tornato a parlare di L’ultimo bacio, film del 2001 vero e proprio manifesto per un’intera generazione.

Ha inizialmente spiegato come il titolo, in principio, dovesse essere:

” ‘Non sono pensieri carini‘ è il titolo che e’ durato per tutto il tempo della stesura e della prima prova con gli attori. Poi il mio musicista Paolo Buonvino aveva arrangiato L’Ultimo Bacio di Carmen Consoli, e così scelsi quest’ultimo

Il film però, a detta dello stesso Gabriele Muccino, ha diviso non poco tutti coloro che lo hanno visto, tanto che a quanto dice furono molte le coppie che si separarono:

Da subito il pubblico si divise in due fazioni mentali: chi si riconosceva in qualcuno dei personaggi e chi cercava di rifiutare quel ritratto; e tutto ciò divenne un detonatore. In particolare nei primi sei mesi si discuteva molto di che cosa il film aveva fatto alle coppie, in tantissimi si lasciarono, e molti dei miei amici iniziarono a litigare.”

Il regista ha poi espresso una considerazione di più ampio respiro, collocando il film come culmine di un periodo storico maggiormente positivo di quello in cui stiamo attualmente vivendo:

Il futuro era illimitato, il mondo era pacificato, le crisi finanziarie lontane; è stata l’ultima fase nella quale proiettavamo dentro noi stessi la sfera del Novecento. Il mondo, dopo l’11 settembre, si è inscurito, ed è iniziato quel rewind di cui oggi vediamo in maniera plastica gli effetti. Sì, L’ultimo bacio ha segnato la fine di un’epoca. Persone che non conosco sentono il bisogno di condividere con me cosa è accaduto nelle loro vite dopo l’uscita del film.”

E voi, siete d’accordo con le parole di Gabriele Muccino? Quanti anni avevate quando è uscito L’ultimo bacio?

Fatecelo sapere nei commenti e, per questa ed altre interessanti news, venite a trovarci sul nostro sito: Ciakclub.

Facebook
Twitter