Furiosa: spiegazione del finale del film con Anya-Taylor Joy

Anya-Taylor Joy è pronta a portare sui nostri schermi la nuova Furiosa di George Miller che dopo quasi dieci anni torna a riappassionarsi della saga che lo ha reso famoso nel 1979. Ha già infiammato Cannes77, esce oggi negli Stati Uniti e tra un mese sarà nei cinema italiani. Ecco in anteprima la spiegazione del finale!
Anya Taylor-Joy in una scena del film Furiosa: A Mad Max Saga

Dopo la Furiosa di Charlize Theron sta per arrivare al cinema una nuova Furiosa col volto di Anya-Taylor Joy. Già presentato in anteprima al Festival di Cannes e in uscita oggi, 23 maggio, nei cinema statunitensi, il film arriverà nel prossimo mese in Italia. Per chi lo ha già visto, sta per vederlo o non riesce a sopportare l’attesa: ecco la spiegazione del finale!

Di cosa parla Furiosa: A Mad Max Saga

Il nuovo Furiosa con Anya-Taylor Joy si configura come prequel non solo del precedente film del 2015 ma all’intera saga – inaugurata sempre da Miller nel 1979. La trama è incentrata sull’infanzia della protagonista e sul passato che ha reso violenta e vendicatrice l’Imperatrice che conosciamo. Il film inizia con Furiosa insieme a Valchiria in un luogo sicuro, che vengono disturbate da presenze inopportune. (Sai perché nelle prime scene Furiosa non ha i capelli rasati ?).

L’Imperatrice com’è arrivata alla Cittadella? Questo, ripercorrendo le ingiustizie e i soprusi vissuti dalla protagonista nel suo passato, è ciò a cui il nuovo Furiosa darà risposta. È stata rapita da una banda di motociclisti, strappata dalla sua famiglia ed è stata messa nelle mani di Dementus.

La spiegazione del finale di Furiosa: A Mad Max Saga

Sarà proprio Dementus uno dei personaggi a rendere determinante il finale, a cui Furiosa arriva con un intensissimo climax. Durante quella che sarà nota come guerra dei 40 giorni Dementus ha preso in assalto la Cittadella con l’obiettivo di impossessarsene. In questo frangente la protagonista di occuperà di sostituire il suo arto meccanico ed elaborare un piano in grado di intralciare il piano di Dementus e vendicarsi su di lui negli anni che verranno. Rimediato un mezzo con cui raggiungere il nemico, la protagonista affronta Dementus in uno scontro decisivo fra i due.

Potremmo dire che la fine di Furiosa è una vera e propria umiliazione di Dementus. Sguarnito sia di mezzi di trasporto che di armi si inginocchia letteralmente davanti alla sua avversaria ammettendo di non avere più nulla e di non essere nulla. Furiosa – che è già la combattente vendicativa che abbiamo conosciuto nel resto dei film – non si impietosisce ma lo picchia e rimprovera pretendendo che il nemico le restituisca due cose preziose di cui l’ha privata. Sua madre e la sua infanzia.

Anche il finale conferma l’immagine di Furiosa come un revenge movie vero e proprio – così l’abbiamo definito nella nostra recensione da Cannes77. Voi cosa pensate? La scena post-credit lascia pensare ad un nuovo capitolo della saga?

Facebook
Twitter