La grande abbuffata

Philippe Noiret, Ugo Tognazzi e Andréa Ferréol in una scena del film La grande abbuffata

Diretto da Marco Ferreri, La grande abbuffata è una commedia nera del 1973. L’obiettivo del regista era la realizzazione di un film “fisiologico”: basta parlare di sentimenti, per Ferreri era arrivato il momento di portare sullo schermo gli aspetti più degradanti della società borghese. I quattro protagonisti maschili sono alcuni tra gli attori più in voga del periodo: Marcello Mastroianni, Ugo Tognazzi, Michel Piccoli e Philippe Noiret. La protagonista femminile è Andréa Ferréol, al suo esordio cinematografico.

Il film è una produzione italo-francese, presentato al Festival di Cannes. Lì la platea lo fischiò duramente e la critica condannò le esplicite scene sessuali. In Italia la censura ridusse la durata da 132 minuti a 112, e solo dal 2019 è possibile vedere il film in versione integrale grazie al restauro di CG Entertainment per il mercato Home Video.

Trama

Quattro uomini, Ugo, Michel, Marcello e Philippe, stanchi delle loro vite noiose, decidono di uccidersi chiudendosi in una casa nei dintorni di Parigi, mangiando fino alla morte. Il primo protagonista a essere presentato è Ugo un noto chef, proprietario del ristorante Le Biscuit à Soupe, scontento a causa delle numerose incomprensioni e liti con la moglie.

Successivamente viene presentato Michel un produttore televisivo appassionato di danza. Al contrario di Ugo, lui è un uomo divorziato che lascia trasparire una certa insofferenza per la vita che conduce. Il terzo personaggio presentato è Marcello, un pilota dell’Alitalia. Il quarto ed ultimo protagonista è Philippe, un importante magistrato, scapolo, che vive con la sua balia d’infanzia Nicole, iperprotettiva con lui al punto da cercare di impedirgli di avere rapporti con altre donne.

I quattro si recano insieme in macchina alla villa di Philippe, nella quale il vecchio guardiano Ettore ha già predisposto tutto per la grande abbuffata, senza sapere tuttavia che l’intento del padrone e dei suoi amici sia quello di uccidersi.

Una volta rimasti soli, cominciano la loro abbuffata, ma vengono interrotti il giorno dopo dall’arrivo di una scolaresca che vorrebbe visitare il giardino della villa. I quattro accettano volentieri e offrono da mangiare a tutti i bambini, e invitano a cena Andrea, la giovane e formosa maestra. Prima di lei avevano invitato tre prostitute, che arrivano poco dopo. Queste, dopo una notte e un giorno chiusi in casa a mangiare, se ne vanno, sconvolte dalla loro morbosità culinaria.

Facebook
Twitter
La locandina del film La grande abbuffata

Titolo Originale

La Grande Bouffe

Titolo ITALIANO

La grande abbuffata

Anno

1973

Programmazione

nessun valore

Paese di Produzione

Italia

Data di Uscita Originale

24/09/1973

Data di Uscita Italiana

24/09/1973

Genere

Satirico

Produttore

Edmondo Amati

Casa di Produzione e/o Distribuzione

20th Century Fox

Regista

Marco Ferreri

Attori Protagonisti

Ugo Tognazzi, Marcello Mastroianni, Philippe Noiret, Michel Piccoli, Andréa Ferréol, Solange Blondeau, Florence Giorgetti, Michèle Alexandre, Monique Chaumette, Rita Scherrer, Henri Piccoli, Bernard Ménez, Louis Navarre, Cordelia Piccoli, Giuseppe Maffioli, James Campbell, Patricia Milochevich, Mario Vulpiani, Gérard Boucarou, Margaret Heneywell, Annette Carducci, Eva Simonnet

Sceneggiatore

Marco Ferreri, Rafael Azcona, Francis Blanche

Durata

123

Voto IMDB

7.1

Premi

Festival di Cannes
Festival di Cannes