La fabbrica di cioccolato

Johnny Depp (Willy Wonka) in una scena del film La fabbrica di cioccolato

Tim Burton dirige Johnny Depp e Freddie Highmore nella fantastica avventura del 2005 La fabbrica di cioccolato. Burton è uno dei registi più visionari e originali del cinema contemporaneo, noto per opere come Edward mani di forbice, Batman, Il mistero di Sleepy Hollow e Big Fish. Il film ha incassato complessivamente 474 milioni di dollari. La storia narra le avventure di cinque bambini che vincono un biglietto d’oro per visitare la misteriosa fabbrica di dolci di Willy Wonka.

La pellicola è basata sul celebre romanzo per bambini di Roald Dahl, pubblicato nel 1964, che ha ispirato anche una precedente trasposizione cinematografica del 1971, con Gene Wilder nel ruolo di Wonka. Burton ha voluto rendere omaggio alla visione di Dahl, creando un mondo fantastico e colorato, ma anche oscuro e inquietante, popolato da personaggi bizzarri e surreali. Il regista ha anche aggiunto alcuni elementi originali, come il passato di Wonka e il suo rapporto con il padre dentista, interpretato da Christopher Lee.

Trama

Charlie Bucket è un bambino povero che vive con la sua famiglia in una baracca. Il suo sogno è di visitare la fabbrica di cioccolato di Willy Wonka, il geniale e misterioso produttore di dolci. Un giorno, Wonka annuncia che ha nascosto cinque biglietti d’oro in altrettante barrette di cioccolato, che permetteranno ai vincitori di entrare nella sua fabbrica e ricevere una fornitura a vita di cioccolato.

Charlie riesce a trovare uno dei biglietti e si reca alla fabbrica insieme al nonno Joe e agli altri quattro bambini fortunati: Augustus Gloop, un goloso obeso, Violetta Beauregarde, una masticatrice compulsiva di gomme, Veruca Salt, una viziata e capricciosa ereditiera, e Mike Tivù, un ossessionato della televisione. Ad accoglierli c’è lo stesso Wonka, che li guida in un fantastico tour tra le varie stanze della fabbrica, popolate dagli Umpa Lumpa, i suoi piccoli e stravaganti operai.

Durante la visita, però, i bambini si comportano in modo irresponsabile e subiscono delle bizzarre e comiche punizioni, che li costringono ad abbandonare il tour uno dopo l’altro. Solo Charlie rimane fino alla fine e scopre il vero motivo dell’iniziativa di Wonka: il cioccolatiere è alla ricerca di un erede che possa prendersi cura della sua fabbrica e della sua creatività.

Wonka offre a Charlie di diventare il suo successore, a patto che lasci la sua famiglia. Charlie rifiuta, ma poi scopre che Wonka ha un conflitto irrisolto con suo padre, un severo dentista. Charlie lo aiuta a riappacificarsi con lui e a capire il valore della famiglia. Wonka, allora, decide di affidare la fabbrica a Charlie e di trasferirsi con lui e la sua famiglia in una casa vicina.

Facebook
Twitter
La locandina del film La fabbrica di cioccolato

Titolo Originale

Charlie and the Chocolate Factory

Titolo ITALIANO

La fabbrica di cioccolato

Anno

2005

Programmazione

nessun valore

Paese di Produzione

Stati Uniti

Data di Uscita Originale

28/06/2005

Data di Uscita Italiana

23/09/2005

Genere

Fantasy

Produttore

Brad Grey, Richard D. Zanuck

Casa di Produzione e/o Distribuzione

Warner Bros. Discovery

Regista

Tim Burton

Attori Protagonisti

Johnny Depp, Freddie Highmore, David Kelly, Helena Bonham Carter, Noah Taylor, Missi Pyle, James Fox, Deep Roy, Christopher Lee, Adam Godley, Franziska Troegner, AnnaSophia Robb, Julia Winter, Jordan Fry, Philip Wiegratz, Blair Dunlop, Liz Smith, Eileen Essell, David Morris, Nitin Ganatra, Shelley Conn, Oscar James, Annette Badland

Sceneggiatore

John August

Durata

115

Voto IMDB

7.7

Premi

Academy Awards
Academy Awards