Green Border

Una scena del film Green Border

Green Border è un film del 2023, (co)scritto e diretto dalla regista polacca Agnieszka Holland. Il lungometraggio, girato perlopiù da attori semi-professionisti, è stato presentato con successo all’Ottantesima Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia, dove ha vinto il prestigioso Premio speciale della giuria. Ambientato al confine tra la Bielorussia e la Polonia, il film racconta del disperato tentativo di un gruppo di migranti afghani e siriani di varcare il muro spinato creato dal governo polacco ed entrare in Europa.

Nella loro impresa, i protagonisti sono aiutati da alcuni volontari che forniscono loro i viveri per sostentare e i medicinali per curarsi, mentre sono contrastati (oltre che dalle barriere del muro e della foresta che sta al confine) dalle forze di polizia polacca. Il film, distribuito in Polonia prima che in Italia, è stato accolto piuttosto male dal governo polacco, il cui Ministro della giustizia lo ha paragonato a “un documentario nazista in cui il popolo polacco è messo in cattiva luce”.

Trama

2021. Il dittatore bielorusso Alexander Lukashenko, dopo essere stato sconfitto alle elezioni (fatto che non gli impedirà di continuare a governare), decide di aprire aprire le proprie frontiere ai migranti che provengono dal Medio Oriente. Una scelta di umanità? No, una scelta biecamente politica: Lukashenko è infatti conscio che l’Europa non sarebbe in grado di gestire una forte migrazione di sfollati.

Migrazione che effettivamente avviene. Migliaia di persone rimaste senza niente, speranzose di raggiungere parenti o una vita migliore in Europa “approfittano” dell’apertura e cercano di raggiungere l’Europa tramite la Bielorussia. Da numerosi paesi mediorientali, decine di migliaia di persone iniziano a muoversi verso il Vecchio Continente.

Per impedire l’ingresso dei disperati in Polonia, il governo decide di creare un muro di acciaio e filo spinato ai propri confini con la Bielorussia, oltre a dispiegare un ingente numero di forze di polizia allo scopo di impedire con ogni mezzo che troppi migranti superino il confine. Tra questi disperati ci sono anche una famiglia siriana che spera di arrivare in Europa per raggiungere dei parenti che risiedono in Svezia.

Insieme a loro c’è anche una insegnante d’inglese afghana, anch’ella alla ricerca di un modo per varcare il confine con la Polonia, che significherebbe Europa. A dar loro una mano troviamo un gruppo di volontari impegnati nel rifornire i migranti di viveri e di medicinali. Dall’altra parte abbiamo invece un giovane poliziotto la cui compagna sta per partorire. Tra il confine naturale (la foresta) e quello artificiale (il filo spinato) si intrecciano i destini dei protagonisti.

Facebook
Twitter
La locandina del film Green Border

Titolo Originale

Zielona granica

Titolo ITALIANO

Green Border

Anno

2023

Programmazione

nessun valore

Paese di Produzione

Polonia

Data di Uscita Originale

22/09/2023

Data di Uscita Italiana

08/02/2024

Genere

Drammatico

Produttore

Marcin Wierzchosławski, Fred Bernstein, Agnieszka Holland

Casa di Produzione e/o Distribuzione

20th Century Fox

Regista

Agnieszka Holland

Attori Protagonisti

Jalal Altawil, Maja Ostaszewska, Behi Djanati-Atai, Tomasz Włosok, Mohamad Al Rashi, Dalia Naous, Maciej Stuhr, Agata Kulesza, Magdalena Popławska, Piotr Stramowski, Jaśmina Polak, Marta Stalmierska, Monika Frajczyk, Malwina Buss, Talia Ajjan, Taim Ajjan

Sceneggiatore

Maciej Pisuk, Gabriela Łazarkiewicz-Sieczko, Agnieszka Holland

Durata

147

Voto IMDB

6.4

Premi

Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia
Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia