Dio esiste e vive a Bruxelles

Dio esiste e vive a Bruxelles | CiakClub.it

Dio esiste e vive a Bruxelles (titolo originale: Le Tout Nouveau Testament) è una pellicola comica a tema religioso scritta, diretta e prodotta dal regista belga Jaco Van Dormael nel 2015. Si tratta di una produzione che vede coinvolti Francia, Belgio e Lussemburgo. Il film è stato presentato al Festival di Cannes nel maggio del 2015 e selezionato come rappresentante belga per la categoria di Miglior film in lingua straniera per gli Oscar 2016. Nonostante abbia ottenuto un posto nella selezione ristretta a nove posti di Dicembre, non è riuscito ad ottenere una vera e propria candidatura per la statuetta.

Ha ricevuto ben dieci nomination ai Magritte Awards, vincendone ben quattro: miglior film, miglior regista, miglior sceneggiatura e miglior colonna sonora. Molte sono state le candidature ai premi internazionali, come il Premio César, il David di Donatello e i Golden Globe. Il film ha ricevuto critiche generalmente positive, divenendo un piccolo cult del cinema belga.

Trama

Dio vive in un piccolo appartamento a Bruxelles, insieme alla moglie e alla figlia minore Ea, entrambe bistrattate, tanto fisicamente quanto verbalmente. Dio non è un padre misericordioso, ma un uomo dalla morale ambigua e spesso caratterizzato da punte di sadismo che ha creato l’umanità soltanto per noia e avere qualcuno da tormentare. Il mondo che conosciamo viene controllato da Dio tramite un vecchio computer nel suo studio, stanza a cui nessuno ha accesso.

Un giorno, Ea trasgredisce alla regola del severo divieto di accesso allo studio e scopre il comportamento scorretto di suo padre nei confronti degli uomini. Quando prova a parlarne con Dio, questi la picchia. Stanca degli abusi domestici, Ea decide di scappare di casa, ma prima vuole vendicarsi del padre, manomettendo il suo computer e inviando a tutti gli umani un sms con la data della loro morte.

Ea cerca consigli da parte del fratello maggior JC (abbreviazioni di Jesus Christ, dunque Gesì), che le parla attraverso una statuetta di se stesso e le suggerisce cosa fare. Seguendo le parole del fratello, Ea sfrutta un passaggio che JC aveva aperto in una lavatrice per raggiungere le strade di Bruxelles. L’obiettivo di Ea è completare una “squadra di apostoli” iniziata da JC con i suoi dodici discepoli.

Ad Ea, di apostoli, ne bastano soltanto sei, più uno scriba che ne annoti la storia, in modo da redigere un Nuovo nuovo testamento che guida l’umanità verso la bontà e la libertà dalla tirannia di Dio.

Facebook
Twitter
Dio esiste e vive a Bruxelles poster

Titolo Originale

Le Tout Nouveau Testament

Titolo ITALIANO

Dio esiste e vive a Bruxelles

Anno

2015

Programmazione

nessun valore

Paese di Produzione

Belgio

Data di Uscita Originale

01/09/2015

Data di Uscita Italiana

26/11/2015

Genere

Commedia

Produttore

Jean-Yves Asselin

Casa di Produzione e/o Distribuzione

I Wonder Pictures

Regista

Jaco Van Dormael

Attori Protagonisti

Benoît Poelvoorde, Catherine Deneuve, Pili Groyne, Yolande Moreau, François Damiens, Laura Verlinden, Serge Larivière, David Murgia, Johan Leysen, Pascal Duquenne, Gaspard Pauwels, Didier De Neck, Kody, Romain Gelin, Marco Lorenzini, Louis Durant, Jean Luc Piraux, Armand Van Dormael, Jean-François Wolff

Sceneggiatore

Thomas Gunzig, Jaco Van Dormael

Durata

113

Voto IMDB

5.1

Premi

Festival di Cannes
Festival di Cannes