Fast & Furious 8 dov’è stato girato? Ecco le location

Fast & Furious 8, sequel di Fast & Furious 7, racconta una storia emozionante ed esplosiva in giro per il mondo. Ma dove sono state girate quelle scene di grande impatto? Scopriamolo insieme in questo articolo approfondimento!
Scena del film Fast & Furious 8

Fast & Furious 8, l’ottavo capitolo della saga automobilistica più famosa del cinema, è uscito nelle sale nel 2017, portando con sé una carrellata di scene spettacolari e inseguimenti mozzafiato. Ma dove hanno girato le riprese di questo film che ha incassato oltre 1,2 miliardi di dollari in tutto il mondo?

Il film, diretto da F. Gary Gray, ha avuto come protagonisti Vin Diesel, Charlize Theron, Dwayne Johnson, Jason Statham, Michelle Rodriguez, Tyrese Gibson, Ludacris, Kurt Russell e Scott Eastwood. La trama segue le vicende di Dominic Toretto (Diesel), che, sedotto dalla misteriosa hacker Cipher (Theron), si ribella alla sua famiglia di amici e colleghi piloti, scatenando una serie di eventi che li porteranno a sfidarsi in varie parti del globo.

Per realizzare le scene d’azione, la produzione ha girato in diverse location, sfruttando a pieno le caratteristiche. Vediamo insieme quali sono state e cosa le ha rese uniche.

La prima tappa? Cuba, l’isola caraibica che ha aperto le sue porte al cinema americano dopo il parziale allentamento dell’embargo imposto dagli Stati Uniti. Il film è stato uno dei primi a girare nell’isola, sfruttando la sua atmosfera autentica e colorata. La capitale L’Avana è stata la cornice della gara iniziale tra Dominic e un rivale locale, che ha visto sfrecciare per le strade macchine d’epoca e colorate. Il film ha anche mostrato alcuni scorci del Malecón, il lungomare che costeggia la città, e dell’Hotel Nacional, dove si è svolta una scena chiave.

La seconda tappa del film è stata l’Islanda, il paese nordico famoso per i suoi paesaggi mozzafiato e le sue aurore boreali. Il film ha scelto il lago Mývatn, situato nella regione nord-orientale dell’isola, per girare la sequenza ambientata nell’Artico russo, dove i protagonisti si sono trovati ad affrontare una base militare e un sottomarino nucleare. Per le riprese, la troupe ha pulito una vasta porzione del lago ghiacciato, creando una pista per le auto e le moto. Il lago Mývatn è anche noto per essere uno dei migliori posti per ammirare le aurore boreali in inverno.

La terza tappa del film è stata New York, la metropoli americana che non dorme mai. Il film ha girato in varie zone della città, tra cui Times Square, la Quinta Strada e il Ponte di Manhattan. Qui assistiamo ad una delle scene più spettacolari e caotiche del film. Parliamo di quando Cipher prende il controllo dei computer di bordo di migliaia di auto e le fa precipitare per le strade di Manhattan. Tuttavia, la troupe ha girato molte scene anche a Cleveland, in Ohio, che ha fatto da controfigura per New York.

L’ultima tappa del film è stata la Georgia. Lo stato del sud degli Stati Uniti ha ospitato le riprese di alcune scene ambientate in Germania. Il film ha utilizzato il Guardian Centers, un centro di addestramento per la preparazione ai disastri, situato a Perry, dove ha ricostruito una parte di Berlino con edifici, strade e veicoli. Nel porto di Akranes invece, una città a nord di Reykjavík, in Islanda, hanno girato le scene della prigione. Nel frattempo, se siete fan della saga, scoprite quando uscirà la seconda parte di Fast X.

Queste sono state le principali location utilizzate da Fast & Furious 8. Il film andrà in onda questa sera su Italia 1. Se cercate maggiori info su trama e cast, ecco un nostro approfondimento. Quali sono le vostre location preferite? Fatecelo sapere nei commenti.

Facebook
Twitter