Fallout: perché non ci sono i Deathclaw nella prima stagione? Gli showrunner rispondono

Fallout la serie è appena stata rilasciata per intero su Prime Video. I fan della saga videoludica però hanno una domanda: che fine hanno fatto i Deathclaw? Li vedremo in una possibile seconda stagione? Sono proprio gli showrunner a dare una risposta!
Un Deathclaw e Ella Purnell in una scena della serie Fallout

Fallout, la serie, è appena stata rilasciata su Prime Video e per intero: tutti e gli otto gli episodi della prima stagione. Adattare una saga videoludica vasta come Fallout non è semplice: alcuni fan vorrebbero vedere tutto e subito, ma per certi dettagli, sottotrame e personaggi è necessario aspettare. L’occhio attento degli appassionati dei videogiochi ha notato un dettaglio interessante nell’ultimo episodio (tranquilli, non si tratta di uno spoiler): il teschio di un Deathclaw.

Per chi non fosse familiare con l’universo di Fallout, i Deathclaw sono delle creature mostruose e geneticamente modificate, di cui tacciamo ulteriori dettagli per evitare spoiler veri. La domanda dei fan è chiara: perché inserire un teschio di Deathclaw invece che il mostro in carne ed ossa? Sarebbe potuto restare un dubbio insoluto, e invece gli sceneggiatori in persona hanno deciso di rispondere alla domanda.

La risposta degli sceneggiatori di Fallout

Graham Wagner e Geneve Robertson-Dworet, showrunner di Fallout, hanno risposto alla domanda in una recente intervista rilasciata a TheWrap.

Wagner è il primo a parlare, dichiarando che: “Volevamo avere i Deathclaws, ma non li volevamo sprecare. È una parte monumentale. Volevamo tenercela per la Stagione 2 per poterla realizzare come si deve, non solo aggiungerla all’enorme costruzione del mondo che abbiamo dovuto fare già nella Stagione 1”. Una risposta più che sensata, dato che nella prima stagione della serie c’è moltissimo da metabolizzare per gli spettatori che non conoscono già bene i videogiochi. Ma Wagner conclude con una promessa: “Nella Stagione 2, saremo davvero entusiasti di affrontare finalmente uno degli elementi più iconici dei giochi.

Quindi i Deathclaws arriveranno, ma a loro tempo. Robertson-Dworet va a poi a spiegare quanto sia stato complesso scegliere quali elementi dei videogiochi mostrare subito nella prima stagione e quali conservare per le stagioni successive, sempre che ci saranno.

Ci sono tutte le cose più famose, come le cose più ovvie come la Nuka-Cola, i Deathclaws, eccetera. Ci sono cose che sono così note che siamo stati tentati di metterle tutte nella Stagione 1“, dichiara Robertson-Dworet, sul confrontarsi con l’enormità dell’universo di Fallout.

Ma d’altra parte” aggiunge “non volevamo che la serie sembrasse scritta da persone che hanno passato 10 secondi a leggere la pagina di Wikipedia di Fallout e non si sono preoccupate di dare un taglio più profondo. Per questo era importante per noi portare anche profondità. Speriamo che questo non faccia arrabbiare i fan e che abbiano la pazienza di attendere il resto nella seconda stagione”. Nulla da fare: tocca attendere e sperare che Fallout venga rinnovata per tante stagioni quante ne servirebbero per esplorare tutti gli elementi principali del videogioco e non essere troppo critici per il momento, come ha sostenuto anche l’autore del videogioco.

E a voi è piaciuta la serie di Fallout? Continuate a seguirci per tutti gli aggiornamenti sul mondo di cinema e serie tv!

Facebook
Twitter