Fallout: la colonna sonora completa della serie Prime Video

La serie TV di Fallout su Amazon Prime cattura perfettamente l'atmosfera post-apocalittica del videogioco. La colonna sonora di Ramin Djawadi, già noto per Game of Thrones e Westworld, mescola musica orchestrale e vintage, creando un soundscape coinvolgente.
Scena della serie tv Fallout

La serie TV di Fallout su Amazon Prime è un’opera ricca e complessa che cattura perfettamente l’atmosfera desolata e post-apocalittica della controparte videoludica. Punto di forza della serie è sicuramente il tappeto musicale che accompagna le immagini. Composta da Ramin Djawadi, già noto per il suo lavoro su Game of Thrones e Westworld, la colonna sonora mescola elementi di musica orchestrale e vintage per creare un soundscape unico e coinvolgente.

Infatti la componente orchestrale della colonna sonora è grandiosa ed epica, evocando la vastità e il pericolo del mondo di Fallout. Djawadi utilizza cori imponenti e percussioni potenti per creare un senso di tensione e drammaticità, mentre i fiati e gli archi aggiungono un tocco di malinconia e bellezza.

La soundtrack della serie Fallout

L’epico finale della prima stagione di Fallout ha lasciato tutti con il fiato sospeso e gli occhi già puntati sulla stagione 2. Fortunatamente, Prime Video ha già rinnovato la serie per un secondo capitolo, dimostrando grande fiducia nel suo potenziale. C’erano davvero pochi dubbi sul futuro di questo adattamento del celebre videogioco: sin dalla sua uscita, la serie ha ottenuto recensioni entusiastiche e ha conquistato il pubblico, cosa rara per i film e le serie tratti da videogiochi. Inevitabilmente, le teorie dei fan su come si svilupperà la storia nella prossima stagione sono già in fermento.

Come accaduto per Pedro Pascal con The Last of Us, il successo di Fallout è dovuto a diversi fattori. Innanzitutto, vanta un cast stellare, con Lucy MacLean nel ruolo principale. Interpreta un abitante del Vault che, una volta raggiunta la superficie, si ritrova a dover affrontare una realtà completamente nuova e sconvolgente. Inoltre al cast, un altro elemento fondamentale del successo della serie è la sua colonna sonora. Le musiche, curate da Ramin Djawadi, compositore già noto per il suo lavoro in Game of Thrones e Westworld, hanno saputo perfettamente catturare l’atmosfera desolata e post-apocalittica del mondo di Fallout, mescolando sapientemente elementi di musica orchestrale, elettronica e americana.

Non a caso, la colonna sonora ha riscosso un grande successo anche tra gli appassionati di musica, che si sono riversati sulle piattaforme di streaming per ascoltare brani di artisti iconici come Nat King Cole e Dinah Washington.

  1. Orange Colored Sky – Nat King Cole
  2. Don’t Let The Stars Get In Your Eyes – Perry Como
  3. Who Do You Suppose – Connie Conway
  4. Some Enchanted Evening – The Castells
  5. Start It Slow – Mari Jones
  6. Keep That Coffee Hot – Scatman Crothers
  7. A Nervous Kiss – Carl Coccomo
  8. So Doggone Lonesome – Johnny Cash
  9. All Over Again – Johnny Cash
  10. Brighter Side – Connie Conway
  11. Crawl Out Through The Fallout – Sheldon Allman
  12. Into Each Life Some Rain Must Fall – The Ink Spots featuring Ella Fitzgerald
  13. Don’t Fence Me In – Bing Crosby & The Andrews Sisters
  14. It’s A Man – Betty Hutton
  15. I Don’t Want To Set The World On Fire – The Ink Spots
  16. Maybe – The Ink Spots
  17. We’ll Meet Again – The Ink Spots
  18. Tweedle-Dee – LaVern Baker
  19. In The Mood – Glenn Miller Orchestra
  20. Act Naturally – Buck Owens And The Buckaroos
  21. Let’s Go Sunning – Jack Shaindlin
  22. It Ain’t The Meat It’s The Motion – The Swallows
  23. Journey Into Melody – Sam Fonteyn
  24. I Can Dream Can’t I? – The Andrews Sisters
  25. Henry – The Jet Tones
  26. Robin In The Pine – Bonnie Guitar
  27. Ladyfingers – Herb Alpert & The Tijuana Brass
  28. What A Difference A Day Made – Dinah Washington
  29. It’s Just A Matter Of Time – Brook Benton
  30. The Theme From A Summer Place – Percy Faith
  31. Lonely Hours – Gene Armstrong and His Texas Nite Hawks
  32. Summer in Love – I Marc 4
  33. Give Me the Simple Life – June Christy
  34. Skitter Skatter – Metrotones
  35. Lonely Hours – Gene Armstrong & His Texas Nite Hawks
  36. I’m Tickled Pink – Jack Shaindlin
  37. Sixteen Tons – Merle Travis
  38. Only You – The Platters
  39. What a Difference a Day Made – Dinah Washington
  40. You’re Everything – The Danleers
  41. From The First Hello To the Last Goodbye – Jane Morgan
  42. I Don’t Want To See Tomorrow – Nat King Cole
  43. We Three (My Echo, My Shadow, And Me) – The Ink Spots

Trovate qui anche la nostra recensione di Fallout!

Facebook
Twitter