Auguri Eddie Murphy! La TOP 5 dei suoi film più divertenti

Eddie Murphy è uno degli attori americani più amati di sempre. Nel corso della sua lunga carriera ha preso parte a numerosi film cult. In occasione del suo compleanno, abbiamo stilato questa breve classifica in cui vogliamo ricordare le sue migliori performance dal 1982, anno d’esordio, ai giorni nostri.
Auguri Eddie Murphy! La TOP 5 dei suoi film più divertenti

Eddie Murphy oggi compie 62 anni. L’attore, cantante e produttore cinematografico fin dal suo esordio nel film di Walter Hill, 48 Ore del 1982, ha lasciato un segno indelebile nel cinema comico americano.

Le sue performance gli sono valse una stella sulla Hollywood Walk of Fame. Nel corso della sua carriera ha interpretato numerosi personaggi e, grazie all’esperienza giovanile come comico al Saturday Night Live, ha potuto affinare la sua abilità di battutista e trasformista che durante la sua carriera ad Hollywood sono diventate il suo marchio di fabbrica.

In questa nostra personale top 5, vogliamo ripercorre la carriera dell’attore concentrandoci sulle sue migliori prove attoriali che sono ormai entrate nel nostro immaginario collettivo. Allacciate le cinture, si parte.

5. Eddie Murphy in Dolemite is my name (2019)

Eddie Murphy in una scena del film.
Eddie Murphy in una scena del film.

Iniziamo con una delle pellicole più recenti dell’attore originario di New York. Si tratta di un vero e proprio biopic diretto da Craig Brewer e distribuito da Netflix nel 2019. Murphy interpreta in maniera molto credibile Rudy Ray Moore, un aspirante DJ che decide di reinventarsi nei panni di questo ambiguo personaggio di nome Dolemite. Dopo aver ottenuto successo come comico, riesce a sfondare nel mondo della musica e poi come protagonista in alcuni film blaxploitation.

La performance di Eddie Murphy è molto convincente e pesca dal suo passato come cabarettista consumato. A questo proposito è in uscita un suo documentario come riportato in questa nostra news, proprio sull’inizio della sua carriera come stand-up comedian.

4. Il classico de Il Dottor Dolittle (1998)

Una scena de Il Dottor Dolittle.
Una scena de Il Dottor Dolittle.

Forse alcuni di voi se lo aspettavano sul podio, ma sfortunatamente il Dottor Dolittle si piazza al quarto posto. Come tanti di voi anche noi siamo letteralmente cresciuti con questa pellicola che seppur non perfetta, è da subito diventata cult. La storia è ispirata alle novelle di Hugh Lofting e si basa sul dottor Dolittle che fin da bambino possiede la capacità di parlare con gli animali

Qui Murphy dà libero sfogo a tutta la sua abilità comica. Purtroppo i successivi sequel risultano stantii e privi della verve di questo primo capitolo, che dal 1998 in poi, ha realizzato cinematograficamente uno dei nostri sogni, che almeno una volta abbiamo avuto da bambini.

3. Eddie Murphy ne Il principe cerca moglie (1988)

Eddie Murphy nelle vesti del principe Akeem.
Eddie Murphy nelle vesti del principe Akeem.

Eccoci arrivati al podio. Nel principe cerca moglie girato da John Landis nel 1988 abbiamo un perfetto esempio dell’abilità di Eddie Murphy di interpretare più personaggi, nel corso dello stesso film. Qui a briglie sciolte decide di prestare il volto a ben quattro personaggi: il Principe Akeem, Clarence, Randy e Saul.Il film, di cui disconosciamo qualsiasi tentativo vero o presunto di sequel, vede come protagonista il Principe Akeem che decide di trovare moglie a New York e più precisamente nel Queens, illudendosi di trovarci delle principesse. Per chi non lo sapesse si tratta invece del quartiere più povero della Grande Mela. Per quasi 2 ore si rincorrono gag su gag, si tratta probabilmente del film più spassoso di Murphy.

2. L’imperdibile Una poltrona per due (1983)

Un frame del film.
Un frame del film.

Diventato quasi per caso il FILM della vigilia di Natale, Una poltrona per due manca per un soffio la prima posizione. Inizialmente il film doveva chiamarsi Black & White con protagonisti Gene Wilder e Richard Pryor ma dopo un’incidente, quest’ultimo rinunciò e il buon Landis pescò dal Saturday Night Live proprio Eddie Murphy.

Il duo con Dan Aykroyd è dannatamente esplosivo e abbiamo anche una bellissima Jamie Lee Curtis in grande spolvero. La pellicola del 1983 ottenne anche una nomination agli Oscar come miglior colonna sonora e fu girata da dicembre a marzo del 1983. Se come noi ve lo siete perso puntualmente ogni 24 sera, dovete recuperarlo immediatamente.

1. La Trilogia di Beverly Hills Cop (1984-1994)

Un contento Axel Foley in una scena del film.
Un contento Axel Foley in una scena del film.

Molti di voi potranno non essere d’accordo ma come si fa a non piazzare la trilogia di Beverly Hills Cop al primo posto? A partire dalla colonna sonora del protagonista Alex Foley a cura di Harold Faltermeyer che ha infestato i cellulari di mezzo mondo con un ambiguo remix a fine anni ’90. Murphy dimostra una grande abilità nel saper coniugare il suo lato più comedy con quello action.

Le battute a bruciapelo del poliziotto di Detroit scorrono veloci come d’altronde i proiettili nel corso delle tre pellicole girate rispettivamente da: Martin Brest, Tony Scott e l’immancabile John Landis, padrino della commedia statunitense. Il primo capitolo fece esplodere i botteghini statunitensi, record che resistette fino al 2003. Se ve li siete irresponsabilmente persi, tuffatevi subito per le strade di Detroit con Eddie Murphy e il suo iconico Alex Foley.

Facebook
Twitter