Dune: Parte 2, ci sarà anche un po’ di The Last of Us

Tra le novità che sono emerse a pochi mesi dall'uscita nelle sale di Dune: Parte 2, una delle più rilevanti è la partecipazione attiva di un membro della serie TV targata HBO e divenuta già oggetto di culto, The Last of Us. La sua influenza sarà determinante nella costruzione del prodotto.
Dune: Parte due, ci sarà anche un po' di The Last of Us

Vi starete domandando cosa hanno in comune la serie cult di HBO, The Last of Us e il secondo capitolo della saga Dune. Ebbene una notizia dell’ultima ora, a pochi mesi dal debutto nelle sale di Dune: Parte 2, ci racconta come in realtà i due prodotti filmici abbiano più cose in comune di quanto si pensi. Soprattutto avranno in comune molti aspetti artistici ed estetici che non immaginavamo.

Il tutto si sintetizzerà nella figura dello showrunner della serie di The Last of Us, Craig Mazin, che, come rivelato nella fattispecie durante il podcast Happy, Sad, Confused, farà parte della costruzione di Dune: Parte 2. Per i non addetti ai lavori, lo showrunner, stando all’interessante definizione di Crafty Screenwriting, è “la persona responsabile di tutti gli aspetti creativi della serie.” Ergo, Craig Mazin avrà un raggio di influenza importante nella costruzione dell’universo Dune, e rivedremo alcuni aspetti comuni proprio con The Last of Us.

Novità sul fronte Dune: Parte 2?

Austin Butler in Dune: Parte due
Austin Butler in Dune: Parte 2

Se l’ingresso di Craig Mazin ci dà indizi sull’imprinting artistico dato alla serie di Denis Villeneuve (che ricordiamo essere un esponente di spicco della generazione di registi “sintetizzatori” di modelli del passato che hanno funzionato), in realtà non sappiamo ancora tutto del nuovo Dune: Parte 2. Sappiamo con certezza dei nuovi, famosissimi ingressi nella saga, del calibro di Florence Pugh, che vestirà i panni della Principessa Irulan, di Austin Butler, che sulla cresta dell’onda del meritato successo per Elvis, interpreterà Feyd-Rautha Harkonnen.

Butler si è peraltro lasciato sfuggire un interessante sulla costruzione del suo personaggio che definisce “un cattivo nel mondo che non si sente come se fosse il cattivo” e dunque “si sente come se fosse l’eroe della sua stessa storia“. Tra le altre novità, il cast di Dune: Parte 2 si arricchisce del personaggio dell’imperatore Shaddam IV, il cui lustro attoriale è garantito dallo spessore interpretativo di Christopher Walken.

Facebook
Twitter