Djimon Hounsou: “Aspetto ancora quel film che mi paghi quanto merito”

Nonostante abbia partecipato a numerosi film campioni d’incassi, Djimon Hounsou ha recentemente dichiarato di avere ancora difficoltà economiche data l' ingiusta retribuzione per il suo lavoro come attore. Purtroppo, non è il primo a fare una dichiarazione del genere.
Djimon Hounsou: "Aspetto ancora quel film che mi paghi il giusto"

Sono forti le parole di Djimon Hounsou, che ha dichiarato di non ricevere lo stipendio che si meriterebbe data la sua carriera piena di successi. Abbiamo visto l’attore in moltissimi film rinomati come Amistad, Il gladiatore, In America: il sogno che non c’era, Lara Croft: tomb raider, Blood Diamond: Diamanti di sangue, Fast & Furious 7, I guardiani della galassia, Captain Marvel, Aquaman, Shazam!, A quite place II, e anche in I giorni dell’atomica, Black Adam, Rebel Moon e, più recentemente, in Shazam! Furia degli dei

Nonostante la sua partecipazione in film campioni di incassi, e le sue due candidature agli Oscar, sembra che l’impegno dell’attore non sia stato ancora pagato come dovrebbe. Sembra incredibile ma l’attore ha dichiarato di avere ancora difficoltà economiche data la sua paga misera nei film sopra citati.

Le parole di Djimon Hounsou

Djimon Hounsou
Djimon Hounsou

Devo ancora faticare per guadagnare un dollaro!”, ha dichiarato l’attore durante un’intervista per The Guardian. “Ho avuto a che fare con persone che sono assolutamente benestanti e che hanno ben poco dei miei riconoscimenti. Quindi mi sento imbrogliato, tremendamente imbrogliato, sia dal punto di vista finanziario che dal punto di vista del carico di lavoro.”

Nonostante la sua presenza sia richiesta in sempre più film, Hounsou spiega che la sua reputazione all’interno del mondo della spettacolo potrebbe essere migliore. “Sono andato a delle riunioni e mi hanno detto: ‘Wow, ci sembra che tu sia appena sceso dalla nave e poi tornato [dopo Amistad]. Non sapevamo che fossi qui come vero attore”. Quando si sentono cose del genere, si capisce la visione che alcuni hanno di te, o di ciò che rappresenti, ed è molto limitante. Ma è quello che è. Sta a me riscattarmi”.

Lo scopo dell’attore è adesso quello di riscattarsi e provare di essere all’altezza e di meritare una paga degna. “Devo ancora dimostrare perché devo essere pagato”, ribadisce Hounsou. “Mi propongono sempre una cifra bassissima dicendomi: “Abbiamo solo questa cifra per il ruolo, ma ti adoriamo e pensiamo davvero che tu possa darci molto”. 

Parità di retribuzione ad Hollywood

Viola Davis agli Oscar 2017
Viola Davis agli Oscar 2017

Sembra che Djimon Hounsou non sia l’unico a denunciare la scarsa parità di retribuzione tra gli attori di alto livello ad Hollywood. Infatti, anche Viola Davis ha dichiarato di non ricevere una giusta retribuzione. L’attrice è vincitrice di un Oscar, un Emmy, un Tony Award, di un Grammy, e la vedremo presto in First Ladies, nel quale avrà un ruolo principale. Davis ha dichiarato per The Guardian: “Nella lista di Forbes, le 10 attrici più pagate al mondo sono tutte caucasiche. Alcune di loro non hanno nemmeno fatto un film nell’ultimo anno e, eppure, sono ancora lassù“. 

Sembra però che l’esperienza di Djimon Hounsou con la DC sia stata la migliore su questo campo. “Tra tutti, l’universo DC porta un certo rispetto. All’inizio non c’era molto da fare per il ruolo, ma l’ho fatto ed è stato divertente. La seconda volta invece è stato un po’ più rispettoso“, ha dichiarato l’attore parlando di Shazam! e Shazam! Furia degli dei, di cui puoi leggere qui la nostra recensione. Si spera che d’ora in avanti il celebre attore sarà ripagato giustamente per tutto il suo duro lavoro, e non solo dalla DC.

Facebook
Twitter