È morto Danny Goldman, l’attore che fece arrabbiare Gene Wilder

Ci lascia Danny Goldman, l’attore che, fra i tanti personaggi, aveva interpretato anche il fastidioso studente di medicina nella scena iniziale di Frankenstein Junior, portando il dottor Frederick von Frankenstein interpretato da Gene Wilder all’esasperazione e pugnalarsi una gamba con un bisturi.

Danny Goldman, nato il 30 Ottobre del 1939 a New York, si è spento il 12 Aprile nella sua dimora di Los Angeles ad 80 anni per questioni di salute che non sono correlate al Coronavirus, ma ad i due infarti che lo avevano colpito nell’ultimo periodo. La notizia della sua morte è stata diffusa dalla famiglia.

Ma oltre al suo celebre ruolo da studente che punzecchia fastidiosamente il professore parlando di suo nonno e degli esperimenti condotti da quest’ultimo, Danny Goldman era celebre per aver prestato la sua voce a Quattrocchi, personaggio de I Puffi, la serie animata degli anni ’80-’90 tratta dagli omonimi fumetti di Peyo e Yvan Delporte.

Danny Goldman aveva preso parte anche ad un paio di episodi della serie televisiva Criminal Minds, i quali sono stati anche il suo ultimo lavoro nel piccolo schermo. L’attore era apparso anche in M*A*S*H del 1970, Linda Lovelace for President del 1975, The Missouri Breaks del 1976 ed infine Where the Buffalo Room del 1980.

In aggiunta, durante la sua carriera ha anche lavorato nel mondo del casting per molti anni, in modo particolare per quanto concerne la produzione di spot televisivi  diventando un volto celebre della televisione soprattutto fra gli anni ’70 e ’90 dello scorso secolo. Era apparso anche nel programma What’s My Line?.

Di seguito vi lasciamo la famosa scena tratta dal film Frankenstein Junior del 1974 diretto da Mel Brooks, con Gene Wilder (dott. Frederick von Frankenstein), Peter Boyle (la Creatura) e Marty Feldman (Igor):

Per tutte le altre news sul mondo del cinema e molto altro ancora, continua a seguirci sul nostro sito, CiakClub.

Facebook
Twitter