Dalla Cina con furore: Bruce Lee fa tutte le scene d’arti marziali?

Dalla Cina con furore è il primo film della saga di Chen. Il film colpì l'occidente, che a gran voce chiese nuovi film d'arti marziali. L'interesse andò scemando, ma la figura di Bruce Lee rimane tutt'oggi iconica, onorata tra l'altro con una statua ad Hong Kong. Voi l'avete visto?
Bruce Lee in una scena del film Dalla Cina con furore

Dalla Cina con furore è l’iconico film d’arti marziali con protagonista Bruce Lee, il primo dei tanti arrivati in occidente. E stasera, 12 ottobre 2023, torna in TV in seconda serata, su Rai 4, alle 22:55. Il film diretto da Lo Wei con la morte di Huo Yuanjia, un maestro di kung fu e fondatore della scuola Jing Wu (da cui prende il nome il titolo originale del film). Il suo migliore allievo è Chen, che rimane ovviamente sconvolto da ciò che è avvenuto. Si chiede infatti se la sua morte inaspettata non l’abbia causata da un complotto di qualche tipo.

Quando al funerale del maestro si presentano degli allievi di una scuola giapponese di jujitsu con un cartello infamante e offensivo, Chen non ha più dubbi e decide di vendicare il suo maestro. Sconfigge tutti i membri della scuola giapponese, per poi scoprire che dietro all’omicidio di Huo si nasconde molto di più.

Bruce Lee ha ovviamente portato una grande novità nella nostra cultura, e non soltanto i nunchaku. Ci ha presentato un cinema d’arti marziali in cui i personaggi hanno una grande profondità. Chen è sì l’eroe del film, ma è anche colui che abbandona la filosofia del kung fu alla ricerca di vendetta. È totalmente incapace quindi di elaborare il lutto.

Le coreografie sono incredibili e tutte sono supervisionate ed eseguite dallo stesso Bruce Lee. Il film ebbe grande successo, tanto che la moda dei film d’arti marziali prese piede molto velocemente. Il film fu seguito da Il furore della Cina colpisce ancora (che in Italia arrivò prima del suo predecessore) e da L’urlo di Chen. Ma anche da innumerevoli altri film dello stesso tipo che però non colpirono mai come il primo. Dopo pochi anni l’interesse generale per questo genere andò scemando, e l’ultimo film della saga di Chen arrivò nel ’78 con L’ultimo combattimento di Chen. Questo fu, purtroppo, l’ultimo film girato da Bruce Lee, morto poco dopo le riprese nel ’73: noi gli abbiamo dedicato un lungo approfondimento per i 50 anni dalla morte.

Gli omaggi a Bruce Lee, nel corso degli anni e in varie parti del mondo, non si contano. Hong Kong l’ha celebrato con una statua eretta nel 2005 in suo onore. Ma non sempre quelle “celebrazioni” hanno portato buoni risutati: ricordate la scena di C’era una volta a Hollywood? Bene, forse non sapevate che Quentin Tarantino fu massacrato dalla figlia di Lee, per quella scena.

Facebook
Twitter