Cowboys & Aliens: da cosa è tratto il film fantawestern con Daniel Craig?

Il genere fantawestern, per quanto bizzarrro possa suonare, funziona benissimo e porta dietro di sé veri e proprie orde di appassionati incalliti. Cowboys & Aliens è l'uinione tra la mente di Sergio Leone, re dei western, e la genialità di opere come Incontri ravvicinati del terzo tipo. L'ispirazione? Un'altra forma d'arte creativa.
Daniel Craig in una scena del film Cowboys & Aliens

Arizona di fine ‘800: due attoroni di Hollywood come Daniel Craig e Harrison Ford diretti da Jon Favreau si muovono combattendo cacciatori di taglie e pellerossa, in tutt’uno con la terra rossastra dei paesaggi, e fronteggiando una vera e propria invasione aliena, al passo con l’ipertecnologia dei giorni nostri. Come suggerisce il titolo, Cowboys & Aliens è una vera e propria fusione tra elementi western ed il fantascientifico.

Nel film, che andrà in onda stasera 16 gennaio alle ore 21.10 sul canale Rai Movie, il perno centrale è il salvataggio dei cittadini dall’invasione aliene. A farlo una triade di uomini opposti tra loro: un fuorilegge affetto da amnesia, un ricco allevatore ed un misterioso viaggiatore.

Questa discordanza di elementi è tipica del fantawestern: una vera e propria miscellanea di cose. Un po’ di tecnologia anacronistica viene inserita in un determinato contesto storico, la realtà ottocentesca del Far West si unisce, grazie alle mani sapienti dei registi del genere, con le caratteristiche del genere sci-fi.

Ma com’è possibile che questi due mondi si incontrino in maniera verosimile? L’incoerenza cronologica tra i due elementi principali di solito è giustificata da un evento che sconvolge gli equilibri: una rivoluzione industriale o un evento che trasforma lo scenario in postapocalittico.

Una commistione di generi a cui aveva pensato anche Scott Mitchell Rosenberg, il creatore dell’omonima graphic novel su cui si basa il film. Universal e la DreamWorks acquistarono i diritti nel 1997, ma ci vollero anni e anni di trattative prima che il progetto riuscì a concretizzarsi. Ad ispirarlo senza ombra di dubbio titoli western più famosi della storia, come i film di John Ford o Sergio Leone (ancora oggi un registra imprescindibile) ed i film di fantascienza come Alien, Predator Incontri ravvicinati del terzo tipo.

Due poli opposti ma che nel cinema funzionano benissimo. Basti pensare non solo a Cowboys & Aliens, ma anche a tutto il franchise di Guerre Stellari creato da George Lucas, alla serie HBO pluri-apprezzata Westworld – Dove tutto è concesso, una vera e propria oscura odissea sull’alba della coscienza artificiale o all’ultimo The Mandalorian, la serie firmata Disney+ che ha conquistato tutti i Premi Emmy.

Facebook
Twitter