Cleopatra: il biopic di Denis Villeneuve sarà un thriller politico

A settembre di quest’anno, la Sony è entrata in trattative con il regista canadese Denis Villeneuve, per il film, lasciato per anni in sospeso, con protagonista la regina d’Egitto. 

Il regista, ormai consacratosi come uno dei più importanti autori nel panorama cinematografico internazionale, dopo Arrival del 2016 e Blade Runner 2049 di quest’anno, ora sta lavorando alla produzione del film Dune, basato sul romanzo fantascientifico di Frank Herbert, secondo adattamento dopo l’omonimo film, ormai disconosciuto, di David Lynch del 1984.

La Sony Pictures gli ha offerto il progetto, che sarà basato sulla biografia Cleopatra: A Life di Stacy Schiff, con la produzione di Scott Rudin e Amy Pascal. La sceneggiatura sarà curata da David Scarpa, nelle sale prossimamente con Tutti i soldi del mondo di Ridley Scott, e in una recente intervista con The Hollywood Report, ha riportato: “È simile al film di Scott, in quanto ci sono molte ricerche coinvolte. È sorta una domanda, con tutto quello che è già stato fatto, come possiamo fare qualcosa di nuovo? Con Cleopatra, non vogliamo un film come una pellicola di prestigio, con tre ore, un sacco di sfarzi, persone con accenti inglesi e tutta quella roba simile, lo tratteremo piuttosto come un thriller politico. Sporco, insanguinato, con molte persone che imprecano e fanno sesso e tutto altro ancora e lo tratteremo solo come un thriller politico di due ore, magro, meschino, pieno di assassini. Andremo all’opposto di quello che era e dal modo in cui pensiamo che Cleopatra possa andare “.

Una cosa è certa, sarà completamente diverso dal colossal omonimo del 1963 di Joseph L. Mankiewicz, con protagonisti Elisabeth Taylor e Richard Burton, e basandosi sul libro della Schiff, focalizzerà la sua attenzione sugli intrighi politici e sessuali della regina d’Egitto. Per ora non abbiamo ancora notizie ufficiali a sufficienza, nemmeno su quale attrice verrà scelta per interpretare Cleopatra, di certo si prospetta un film che ha già tutte le carte in tavola per essere grandioso.

Questa e altre notizie su CiakClub.it

Facebook
Twitter