Che pasticcio, Bridget Jones!: trama, cast e curiosità sul film

Torna questa sera in TV Miss Jones con il sequel Che pasticcio, Bridget Jones! La trentenne più single e impacciata di tutta Londra ha finalmente trovato l’amore e la stabilità con il suo Marc Darcy. Caratteri inconciliabili e vecchie fiamme che bussano alla porta gettano però confusione nella vita di Bridget.
Hugh Grant, Renée Zellweger e Colin Firth nel poster del film Che pasticcio, Bridget Jones!

Oggi, 12 dicembre 2023, va in onda in TV la commedia romantica Che pasticcio, Bridget Jones! Renée Zellweger torna nel ruolo dell’eroina moderna nel sequel de Il diario di Bridget Jones, anch’esso tratto dai romanzi di Helen Fielding. La nostra amata Bridget Jones sembra finalmente riuscita ad uscire dal club delle trentenni single. È felicemente fidanzata con il perfetto e raffinato Marc Darcy, che tra l’altro incontra anche i gusti di sua madre, da esattamente 6 settimane 4 giorni e 7 ore e le cose non potrebbe andare meglio.

Anche il lavoro prende una giusta piega. Nonostante le continue gaffe, ormai marchio di fabbrica, Bridget viene apprezzata dai telespettatori e le viene offerta una promozione. A scombinare le carte, c’è però l’inatteso zampino di Daniel Cleaver, ex fidanzato ed ex capo di Bridget. I due sono ancora legati da una forte attrazione, nonostante le cose non si fossero concluse nel migliore dei modi, e Bridget rifiuta quindi l’invito a cena di Daniel. Quella sera si incontrerà quindi con i suoi “amici single”, dove apprenderà che il suo fidanzato Mark è stato visto in compagnia di una collega alquanto giovane e avvenente, e, soprattutto con delle gambe lunghissime. Bridget organizzaerà quindi un incursione in casa di Mark per coglierlo sul fatto. La sua spediazione si concluderà però con una pessima figura davanti a tutti i colleghi dello studio di Darcy.

la spiacevole disavventura sarà solo l’inizio di una serie dieventi che porteranno Bridget a riflettere sulle differenze sempre più inconciliabili che la separano dal suo fidanzato. Accetterà quindi la proposta lavorativa di daniel che la porterà sino in Thailandia. Cleaver dimostrerà ancora una volta di non essere cambiato e Bridget avrà modo di riflettere finalmente su quale direzione far prendere davvero alla sua vita. Almeno sentimentalmente parlando.

Al fianco della già nominata Renée Zellweger, troviamo Colin Firth, che dei ruoli “posh” ha fatto la sua cifra, nelle vesti dell’avvocato snob ma dal cuore buono Marc Darcy. L’impenitente donnaiolo Daniel Cleaver ha invece il volto di Hugh Grant. Tornano nei panni degli amici single di Bridget anche Sally Phillips, Shirley Henderson, James Callis. New entry nel ruolo di Rebecca collega di Darcy, Jacinda Barrett. Riconfermati Gemma Jones e Jim Broadbent come genitori di Bridget.

Tutte le curiosità su Che pasticcio, Bridget Jones!

Renée Zellweger in una secna del film Che pasticcio, Bridget Jones!

C’è una scena in cui Colin Firth e Hugh Grant se le danno di santa ragione, con tanto di proseguio della rissa all’interno di una fontana. Durante un intervista con Oprah Winfrey, i due hanno rivelato di aver improvvisato l’intera sequenza che inizialmente non era prevista dallo script.

La scelta di Renée Zellweger come protagonista, un’attrice americana nel ruolo della londinese Bridget, non fu inizialmente vista di buon occhio. Erano state infatti prese in considerazione per la parte Kate Winslet ed Helena Bonham Carter. La versione di Miss Jones di Renée ha fatto letteralmente innamorare il pubblico, costringendo i più a ricredersi, tanto che dopo Il diario di Bridget Jones si sono susseguiti due sequel.

Come abbiamo imparato dal primo capitolo, anche qui non mancano i riferimenti al celebre Orgoglio e Pregiudizio di Jane Austen. Il nome del fidanzato di Bridget che riprende quello di Fitzwilliam Darcy e che, proprio come il suo alter ego, nasconde la sua anima gentile dietro una corazza altezzosa ed arrogante. D’altro canto Bridget è la perfetta Liz Bennet dei nostri tempi, con le sue insicurezze e dubbi sul suo amore per Darcy. Ricorda l’opera della Austen anche il rapporto tra Bridget e i suoi genitori.

Per Che pasticcio, Bridget Jones! era prevista una new entry che avrebbe ulteriormente creato confusione nella vita sentimentale della protagonista. E ad interpretarlo sarebbe dovuto essere George Clooney (qui l’articolo che gli abbiamo dedicato per il suo compleanno). Alla fine non se n’è fatto nulla, ma va bene così. Un solo Daniel Ceaver basta più che a sufficienza.

Facebook
Twitter