C’è ancora domani supera Barbie: è il maggior incasso del 2023 in Italia

Dopo aver battuto Barbie di Greta Gerwig per numero di presenze in sala, il film esordio alla regia di Paola Cortellesi, C’è ancora domani, batte Barbie in un altro record, classificandosi come il maggior incasso italiano dell’anno e piazzandosi nella top five tra i film con gli incassi italiani più alti di sempre.
C’è ancora domani di Paola Cortellesi batte Barbie con Margot Robbie

Non si ferma il successo di C’è ancora domani. Il film esordio alla regia di Paola Cortellesi batte un altro record, diventantando l’incasso al botteghino italiano più alto del 2023. Nelle sale dal 26 ottobre, il film continua a portare il pubblico al cinema, arrivando a registrare un incasso totale di 32,2 milioni, superando, dunque, Barbie di Greta Gerwig, che ha registrato un incasso di 32,1 milioni di euro al box office. Solo nella giornata di ieri, C’è ancora domani ha portato a casa 190.709 euro. Numeri che potrebbero crescere ancora di più nell’ultimo periodo delle festività.

Vi abbiamo di recente parlato di un altro record portato a casa dal film della Cortellesi contro il blockbuster della Gerwig: C’è ancora domani si classifica ufficialmente come il film più visto dell’anno. Dunque, vittoria in sala con il numero di presenze (altra vittoria su Barbie) e vittoria al botteghino per incassi registrati. Il 2023 sembra essere stato l’anno di rinascita del cinema italiano, che sembra iniziare pian piano a dare più spazio a piccole perle.

Ritorni su schermo, produzioni nostrane ambiziose, persino esordi alla regia – La chimera di Alba Rohrwacher, il candidato agli Oscar di Garrone, Io Capitano, il ritorno di Moretti con Il Sol dell’avvenire, Adagio di Sollima, e poi gli esordi alla regia di Michele Riondino – Palazzina Laf e Micaela Ramazzotti – Felicità. C’è ancora domani chiude l’anno classificandosi come il quinto film italiano più visto di sempre, battendo persino La vita è bella di Benigni. Curiosi di sapere quali sono gli altri film in cima alla classifica? Ve ne abbiamo parlato qui!

Facebook
Twitter