Cannes 2021, la Palma d’oro va al visionario Titane: ecco tutti i vincitori

Si è conclusa la 74a edizione del Festival di Cannes. La Palma d’oro va a Titane, controverso e criticato film francese di Julia Ducournau. La scelta di premiare la regista, alla sua seconda opera, faà sicuramente discutere e storcere il naso a qualcuno. È stata un’annata particolare, tenutasi insolitamente a luglio a causa della pandemia, che si è svolta comunque con soddisfazione. A presediare la giuria è stato Spike Lee, colpevole di una simpatica gaffe: ha annunciato, per errore, il film vincitore in anticipo spoilerando il risultato. Fra i giudici anche Mélanie Laurent (nota attrice per Bastardi senza gloria) e Maggie Gyllenhaall.

Dai premi si evince quanto i titoli d’autore, o meglio degli autori più noti, abbiano convinto poco. Non hanno ottenuto nulla, infatti, Wes Anderson, Paul Verhoeven e Nanni Moretti. Anche Annette di Leos Carrax non ha sollevato gli entusiasmi della critica pur portandosi a casa il prestigiossimo Premio alla Regia.

Ecco tutti i premi:

Palma d’oro al miglior film – Titane di Julia Ducournau

Gran Premio (ex aequo) – A Hero di Asghar Farhadi e Compartment n.6 di Juho Kuosmanen

Premio alla Regia – Annette di Leos Carrax

Premio della Giuria (ex-aequo)  – Ahed’s Knee di Navad Lapid e Memoria di Apichatpong Weeresathakul

Premio alla sceneggiatura – Drive My Car di Hamaguchi Ryiusuke e Takamsa Oe

Premio per l’interpretazione femminile a Renate Reinsve per The Worst Person in the World

Premio per l’interpretazione maschile a Caleb Landry per Nitram

Camera d’Or per la miglior opera prima – Murina di Antonetta Alamat Kusijanovic

Palma d’oro per il miglior cortometraggio – Tian Xia Wu Ya di Tang Yi

Menzione speciale a Céu de Agosto di Jasmin Tenucci

Palma d’onore a Marco Bellocchio

Per recensioni e notizie dal Festival di Cannes, continua a seguirci su Ciakclub.it

Facebook
Twitter