Candace Bushnell su Kim Cattrall: “Penso che vada bene così”

Candace Bushnell, autrice del romanzo che ha dato luogo alla serie Sex and the City, ha parlato di Kim Cattrall, difendendo la sua scelta di non partecipare al reboot della serie:

Sai una cosa, penso che vada bene così. Kim è una donna adulta. Ha 64 anni e se ha preso questa decisione significa che ha avuto almeno dieci motivazioni valide per farlo, e quindi io la rispetto per questo“.

Per l’autrice però la figura di Kim Cattrall sarà ugualmente utile, anche senza partecipare direttamente:

Kim dovrebbe essere felice e penso che lo sia. Immagino che il suo spirito sarà comunque presente e rappresenterà un’ispirazione che dà loro una possibilità di esplorare la sessualità in modi diversi“.

Candace Bushnell ha poi voluto ringraziare Kim Cattrall e raccontare qualche retroscena sul suo primo provino:

Amo così tanto Kim… Grazie Kim, per il tuo grande contributo e per la tua brillantezza!“. Non era sicura di voler interpretare la parte. Le ho spiegato chi fosse il personaggio, è entrata, ha letto la battuta ed è diventata la favolosa, stimolante e indimenticabile Samantha Jones. A proposito, Kim mi ha sempre detto che ero la sua ispirazione. Vuol dire che sono segretamente una Samantha e non una Carrie?“.

Per chi se la fosse persa, ecco la trama della serie Sex and the City:

Carrie Bradshaw è una vivace e affascinante trentenne di Manhattan che scrive una rubrica molto seguita, “Sex & the City”, in cui disserta sulla vita sentimentale dei sempre più numerosi single che vivono nel cuore della Grande Mela. E Carrie ha ottimo materiale di prima mano: le sue amiche Miranda, Samantha e Charlotte sono, come lei, donne indipendenti e sofisticate impegnate nella “guerra dei sessi“.

E voi, cosa ne pensate del cambio di attrice del personaggio di Samantha Jones?

Fatecelo sapere nei commenti e, per questa ed altre interessanti news, venite a trovarci su Ciakclub.

Facebook
Twitter