Bruce Willis peggiora: non riconosce più l’ex moglie Demi Moore

Bruce Willis sta sempre peggio. La FTD non lascia scampo all'ormai ex attore e nemmeno alla sua famiglia, che ha deciso di mantenere un aggiornamento pubblico delle condizioni di Bruce. L'ultima notizia... è che non riesce a riconoscere la sua ex moglie Demi Moore.
Bruce Willis e l'ex moglie Demi Moore

Bruce Willis continua a peggiorare. All’inizio di quest’anno la sua famiglia aveva detto che la malattia era progredita, e che avrebbero tenuto il pubblico aggiornato. Tallulah, la figlia, ha spiegato che hanno preso la decisione di restare aperti al mondo per “diffondere consapevolezza sulla FTD (demenza senile fronto-temporale)”. Possiamo solo immaginare il dolore che che si sta diffondendo in famiglia, mentre Willis perde sempre più lucidità.

L’ex moglie di Bruce Willis, Demi Moore, è andata a trovarlo e in generale gli è sempre stata vicino durante la malattia (secondo la fonte che ha riferito la notizia a Closer). Ma la madre delle sue tre figlie, Rumer, Scout e Tallulah (che già da tempo si era resa conto di come stavano le cose), è diventata una sconosciuta ai suoi occhi. Secondo la fonte, Demi Moore e Emma Heming, attuale moglie dell’ex attore, sono sempre state in contatto per parlare di Bruce. Ma Demi non sapeva realmente quanto fosse peggiorato l’ex marito in così poco tempo. Anche se il peggioramento delle condizioni non sorprende…

La demenza fronto-temporale causa un progressivo deterioramento cognitivo, ed è quindi una malattia destinata a peggiorare col tempo. È quindi come se il ricordo di Demi Moore fosse del tutto scomparso, cancellato lentamente dalla sua memoria. Emma Heming ha anche spiegato non si può sapere con certezza quanto Bruce sia consapevole della sua stessa condizione: “La FTD è una malattia complicata. È dolorosa per la persona a cui viene diagnosticata, ma anche la sua famiglia. Dicono che questa è una malattia che colpisce tutta la famiglia… hanno ragione.

Al The Drew Barrymore Show, Tallulah ha detto che ormai il tempo che passa con suo padre è diventato quasi mistico: “Mi siedo vicino a lui a cantare e suonare musica, è come entrare in un’energia d’amore. È davvero speciale.” Speciale, così come l’attore che è stato Bruce Willis, tanto che Tarantino lo avrebbe ancora voluto nel suo prossimo film.

Facebook
Twitter