Bridgerton 3 Parte 2: spiegazione del finale della serie Netflix

Gli ultimi 4 episodi di Bridgerton 3 hanno completato la terza stagione della serie sulla ricca famiglia di cui abbiamo spiato la vita. Mentre si inizia già a parlare di stagione 4, ecco come interpretare il finale della stagione incentrata sui personaggi di Colin e Penelope!
Hugh Sachs e Golda Rosheuvel in una scena della serie tv Bridgerton 3 Parte 2

Bridgerton 3 Parte 2 è arrivata oggi – 13 giugno 2024 – su Netflix a completare la terza stagione della serie ispirata ai romanzi di Julia Quinn. I primi quattro episodi di quest’ultima stagione avevano fatto innamorare gli spettatori della storia d’amore tra Penelope e Colin Bridgerton. Come terminerà la stagione su di loro? Ecco spiegato il finale!

Di cosa parla Bridgerton 3 Parte 2

Riprendendo il quarto libro della serie di romanzi, Bridgerton 3 si concentrava sulle vicende di Colin e Penelope – come vi spiegavamo in quest’articolo. Nella seconda parte della stagione, uscita proprio oggi su Netflix, acquista ancora più importanza il discorso sull’indipendenza femminile di cui si fa portavoce Penelope con il suo alter ego di scrittrice. Il mistero di Lady Whistledown acquista sempre più spazio, anche per la regina, e per Penelope si tratta di fare i conti con l’eventualità di svelare la sua identità di autrice.

Oltre a questo aspetto, largo spazio anche alle dinamiche tra Violet Bridgerton e il fratello di Lady Danbury, Marcus.

La spiegazione del finale di Bridgerton 3 Parte 2

Il ruolo di Lady Whistledown, come dicevamo, si fa sempre più importante in questa Parte 2 di Bridgerton 3. Soprattutto dal momento che, verso il finale, Cressida minaccia Penelope a suon di denaro in cambio del mantenimento del suo segreto e fa sì che la mamma di Penelope scopra la vera identità di sua figlia.

Saranno solo Penelope, il suo coraggio e il suo orgoglio di donna a risolvere questa situazione nel migliore dei modi. Dopo aver chiesto il denaro al suo neosposo Colin, decide di prendere completamente nelle mani la faccenda, e svelare la sua vera identità davanti alla regina in persona. In cambio ottiene il riconoscimento da parte di tutti e il nullaosta per continuare a esercitare la sua attività di scrittrice.

Fra sotto trame che si avvicinano al lieto fine – come il matrimonio tra Francesca e John Stirling; o l’accettazione dell’omosessualità di Benedict – è sempre Penelope e la sua fierezza di autrice a chiudere il cerchio di Bridgerton 3 Parte 2. È sua la voce che chiude tutta la stagione, anche dopo un salto temporale in avanti che vede i protagonisti di questa serie – Colin e Penelope – avere un bambino erede di casa Bridgerton. Capiamo proprio alla fine della Parte 2 che la vera protagonista è stata sempre e solo Penelope, con il suo desiderio e bisogno di uscire allo scoperto forte dell’autonomia di donna e autrice.

Voi avete già visto Bridgerton 3 Parte 2? Ecco cosa sappiamo per ora sul possibile sequel!

Facebook
Twitter