Bradley Cooper apre a Una notte da leoni 4: “All’istante”

Impegnato con la campagna marketing del suo nuovo film Maestro, presentato all’80a Mostra del cinema di Venezia, Bradley Cooper è tornato a parlare del suo ruolo in Una notte da leoni, non chiudendo le porte ad un possibile ritorno a distanza di anni dalla chiusura della trilogia.
Bradley Cooper e il cast del film Una notte da leoni

Di recente passato dietro alla macchina da presa con Maestro, dopo il successo nel 2018 con A Star is Born, Bradley Cooper ha da sempre dimostrato una certa poliedricità, passando da ruoli drammatici a commedie più leggere. Dopo i primi ruoli secondari la vera fama è però giunta con la trilogia di Una notte da leoni.

In un recente approfondimento l’abbiamo definita “una festa da sballo” ma anche una “trilogia in discesa”. Questo perché dopo l’originalità del primo capitolo uscito del 2009, la saga comica, pur restando all’apice per l’intrattenimento, si è un pò persa in forzature, chiudendosi con un finale aperto. Per questo, durante un episodio del podcast The New Yorker Radio Hour, a Cooper è stato chiesto se tornerebbe mai a reinterpretare Phil, tra i personaggi più amati, e non ha perso tempo a rispondere:

Probabilmente farei Una notte da leoni 4 in un istante, non solo per pagare le bollette. Probabilmente lo farei solo perché amo Todd (Phillips), Zach (Galifianakis) e Ed (Helms), ma non penso che Todd lo farà mai”.

L’attore ha quindi spento da subito l’entusiasmo, più che altro per i tanti impegni del regista della trilogia Todd Phillips che, come sappiamo, è sempre più impegnato nel portare avanti il progetto di Joker pronto a tornare in sala nell’ottobre 2024 con il sequel Folie à Deux, nella veste di musical con Lady Gaga come co-protagonista.

Quindi, almeno per il momento, l’ipotesi di uno o più capitoli aggiuntivi di Una notte da leoni sembra già tramontata. In ogni caso Bradley Cooper sarà impegnato con la duplice carriera di attore e regista, a partire da Maestro presentato in anteprima al Festival di Venezia ed atteso su Netflix dal 20 dicembre, che lo ha tenuto impegnato per anni nella preparazione.

Facebook
Twitter