Black Mirror 6, già avverata una profezia della nuova stagione: “Non ci dormiamo la notte”

Black Mirror 6 è in arrivo: dopo una pausa di quattro anni, l’acclamata serie antologica, ora prodotta da Netflix, sta per essere pubblicata. E’ già successo che elementi di trama distopici e d’immaginazione poi accadessero nel mondo reale, ma stavolta il creator Charlie Brooker ne è rimasto particolarmente turbato
Black Mirror 6, si è già avverata una profezia della nuova stagione

Black Mirror 6 è in arrivo su Netflix: dal 15 giugno, i 5 nuovi episodi di una delle serie più amate di sempre si sveleranno sulla celebre piattaforma. Dalla quinta stagione sono trascorsi ben 4 anni, ma d’altro canto le serie antologiche, in cui scenari e personaggi sono diversi in ogni stagione, quando non in ogni episodio, possono permettersi tempi d’attesa maggiori rispetto ad altri tipi di serialità. Basti pensare alla nuova stagione di True Detective, la quarta, anch’essa in arrivo quest’anno a 4 anni dalla precedente.

Anche al centro di questa sesta stagione di Black Mirror ci saranno realtà distopiche e riflessioni sul progresso tecnologico della società. La campagna promozionale è in corso, con i poster dei nuovi episodi pubblicati pochi giorni fa, e nel cast non mancano star del calibro di Salma Hayek, Aaron Paul e Kate Mara. Intervistato in occasione del lancio da Empire, il creator Charlie Brooker ha raccontato un inquietante aneddoto relativo alla nuova stagione.

Black Mirror 6: una profezia si è già avverata

Black Mirror 6: il logo
Black Mirror 6: il logo

La serie è stata spesso indicata come preveggente, in quanto, nel corso degli anni, è stato notato come alcuni elementi della trama si siano poi manifestati nella realtà. Brooker ha blandito queste voci, rimarcando come spesse volte elementi della serie percepiti come profetici altro non erano che spunti presi dagli sceneggiatori a partire da situazioni già esistenti. Un esempio? I cani meccanici di Metalhead.

Tuttavia, come raccontato nell’intervista, nel realizzare questa nuova stagione il creator pare essere rimasto genuinamente scosso da un elemento di trama che si è rivelato profetico, questa volta sul serio.

“Non penso di avere alcuna abilità soprannaturale. Però (segue spoiler, omesso dalla testata), mentre stavamo girando la nuova stagione, la cosa è emersa nei notiziari, e non mi sono sentito bene. Non ho dormito bene per almeno una settimana, perché non mi ci vuole molto per agitarmi”.

Il creator ha specificato, nel corso dell’intervista, di quale argomento stava parlando, ma Empire lo ha omesso per non guastare la sorpresa agli spettatori. Quali tematiche trattino i nuovi episodi lo sappiamo soltanto a grandi linee, ma a sentire Brooker questo elemento profetico sarà qualcosa di talmente notevole da saltare subito all’occhio non appena i nuovi episodi di Black Mirror 6 andranno in onda.

Facebook
Twitter